Cronaca

Il gioco logico a Disabilità e Benessere

Il gioco è la prima attività spontanea del bambino. Non ha finalità e sviluppa la curiosità, l’imitazione e la combattività. Scopriamo il gioco logico.

Il Coni ha sviluppato una serie di giochi logici per i ragazzi delle scuole elementari e medie da poter effettuare in gruppo che permettono di mantenere viva la curiosità e la competitività. Ma che cosa è il gioco logico?

I giochi logici comprendono non solo giochi di movimento coordinato ma anche giochi che prevedono in modo alternato silenzio, staticità ed equilibrio. Il gioco logico educa all’attività sportiva individuale, a coppie e di squadra cambiando le prospettive di crescita e sensibilizzando il ragazzo alla convivenza. All’interno dei giochi logici vi sono i giochi motori sensibilizzatori che permettono un cambio di atteggiamento nei confronti dei giochi con ragazzi disabili aumentando la solidarietà e la positività.

I giochi motori sensibilizzatori sono giochi logici dove al centro viene messa la staticità o il silenzio del ragazzo disabile facendogli apprezzare le proprie capacità e portandolo a superare le sue difficoltà.

Nel gioco logico e nei giochi motori sensibilizzatori è fondamentale il buon senso creando le opportunità in spazi consoni per permettere a tutti di svolgere l’attività in modo sicuro, rispettoso e divertente.

L’utilizzo di materiali più adatti alle esigenze, all’età e alle capacità dei partecipanti rende il gioco logico e sensibilizzatore più bello e costruttivo

Di seguito vi segnalo i link che riportano esempi di giochi logici ed esempi di giochi motori sensibilizzatori che, se opportunamente integrati, possono far vivere la diversità in armonia, Coni LazioDivulgazione dinamica.

Emanuela Fatilli

Emanuela Fatilli nata a Busto Arsizio dove tutt'ora vive, nel 1973 é sposata e madre di due figli Giovanni e Giacomo. Lavora presso l'ospedale di Magenta dal 1996 in qualità di Tecnico di Radiologia. Ha pubblicato il suo primo libro, " La casa infestata che non c'era l'albergo aperto", nell'ottobre del 2018 per la casa editrice milanese "Excogita ". Da settembre 2019 collabora con la WebRadio SenzaBarcode come speaker e autore per il programma Disabilità e Benessere.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!