Roma

Sversamento rifiuti speciali. Denunciato

Abbandona decine di sacchi di tipo industriale contenenti rifiuti speciali in diverse aree della Capitale, 50enne denunciato dalla Polizia Locale. Video

Un uomo di 50 anni è stato denunciato dalla Polizia Locale di Roma Capitale per aver sversato illegalmente decine di sacchi di tipo industriale contenenti rifiuti speciali, residui di lavori edili e scarti di cantiere in varie località della Capitale.

Gli agenti del NAD ( Nucleo Ambiente e Decoro) della Polizia Locale, nel corso delle indagini avviate  per risalire al responsabile dell’abbandono di rifiuti pericolosi,  rinvenuti nell’area compresa tra la stazione ferroviaria “Togliatti” e la via Collatina Vecchia“ , hanno individuato almeno altre due aree, nel quadrante sud della Capitale, dove il 50enne di nazionalità italiana era solito gettare lamiere, lastre in vetroresina e altro materiale di risulta. Solo grazie agli accurati accertamenti ad ampio raggio e al vaglio decine di telecamere, gli operanti hanno potuto ricostruire percorsi di A.C. che, una volta individuato, è stato denunciato per trasporto e smaltimento non autorizzato di rifiuti.

Ulteriori accertamenti sono tuttora in corso per accertare il coinvolgimento di altre persone e per risalire alla provenienza dei materiali.  

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!