Rimedi contro perdita capelli

La perdita di capelli, fattore di grave insicurezza nell’universo maschile che vive questo momento alla stregua di un qualcosa di estremamente grave.

Da sempre la medicina estetica va alla ricerca di soluzioni efficaci per coloro i quali non si rassegnano alla perdita di capelli, cercando possibili rimedi per arginare il fenomeno. Ad oggi si sono trovate solo parziali risposte ascrivibili a tecniche che riescono a porre riparo al problema in modo marginale. Quali sono le tecniche di questo genere ad oggi maggiormente utilizzate e richieste dagli uomini?

Il trapianto di capelli

Il trapianto di capelli è un’operazione chirurgica che si basa sullo spostamento di piccoli frammenti di cuoio capelluto e delle relative Unità Follicolari (UF) da una zona del capo più folta a quella dove si sta verificando il diradamento.

Solitamente la prima è costituita da quella posteriore della nuca, mentre il ricevente può variare, interessando la linea frontale, il centro della nuca o il cosiddetto vertex (solitamente indicato come “rosa”). Il costo medio dell’operazione si attesta tra i 3 e i 6mila euro. Viene comunque sconsigliata prima dei 30 anni.

La tricopigmentazione

La tricopigmentazione è una tecnica di micropigmentazione specifica per il cuoio capelluto che consente la ricostruzione del capello a livello visivo facendo leva su un micro deposito di pigmenti nello strato superficiale del derma. Spesso confusa con il tatuaggio tradizionale, tale metodologia va a differire in maniera notevole in quanto prevede strumentazione, aghi, pigmenti e tecniche di esecuzione totalmente differenti, ideati proprio al fine di intervenire sullo scalpo favorendo un effetto non solo realistico, ma anche in grado di durare nel tempo.

I prodotti cosmetici

Chi non vuole adottare tecniche invasive per frenare la caduta dei capelli ma vuole, al contempo, porre un argine al processo, può contare su una serie di prodotti cosmetici. Tra questi vanno ricordati i prodotti biologici, in grado di migliorare la circolazione, stimolare una ricrescita sana e nutrire in maniera adeguata le lunghezze sfibrate Ad esempio esistono linee di prodotti che contengono alga spirulina, giudicata un ottimo antidoto alla caduta dei capelli.

In alternativa si può utilizzare il minoxidil, considerato molto efficace nell’aiutare a promuovere la crescita dei capelli nelle persone colpite da alopecia androgenetica, senza distinzione di sesso. A comprovare questa efficacia sarebbero le percentuali riscontrate, con circa il 40% degli uomini in grado di attestare la ricrescita dei capelli in un arco di tempo compreso tra 3 e 6 mesi.

Affine al minoxidil è l’aminexil, una molecola brevettata in grado di aumentare la circolazione del sangue ai follicoli piliferi, in modo tale da innescare un aumento della crescita dei capelli, impedire l’indurimento del loro fusto e l’accumulo di collagene attorno ad essi.

Foto di Martin Slavoljubovski da Pixabay

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: