Oltre l’orizzonte con tanti bambini

L’idea di unirsi in un momento di distanza sociale per cantare insieme una canzone che parla di libertà, sogni, forza e coraggio. Oltre l’orizzonte con tre giovani siciliani.

Oggi, mercoledì 6 maggio, Sheyla Bobba ha ospitato su Disputandum, tre giovani siciliani protagonisti e realizzatori d’un video molto apprezzato sui social e dalle reti tv locali e regionali d’Italia. Giuliana Santangelo la voce del brano scelto, Oltre l’orizzonte tratto dal film d’animazione Disney Oceania, il chitarrista Flavio Burtone e Vincenzo Indovino alla tastiera.

Subito la parola alla make up artist Giuliana per spiegare com’è nata l’idea di registrare Oltre l’orizzonte e coinvolgere i bambini. Con i loro sorrisi e arcobaleni colorati sono stati un messaggio di speranza. Tanti i disegni arrivati ai musicisti in una sorta di passaparola che ha permesso di dare più volti al video realizzato in pochi giorni.

È Flavio poi a spiegare, dal punto di vista tecnico, la partenza da una traccia fantasma. Si è occupato di registrare una chitarra con un metronomo. In questo modo, la cantante e il collega insegnante al Liceo musicale di Enna, potevano, a loro volta, registrare precisamente a tempo. Gli hanno poi rinviato le personali tracce in modo da poter unire gli elementi insieme, già perfettamente in una griglia.

Ed ancora il chitarrista, nato classico, ma apertosi come Vincenzo ai vari linguaggi musicali

“Con Giuliana e Vincenzo ci accomuna e ci ha avvicinato soprattutto la passione per la musica, per gli strumenti, la tecnologia, l’informatica e la produzione musicale”. Tali passioni comuni hanno portato i tre ragazzi a considerare il periodo di quarantena per sperimentarsi e sperimentare, sebbene a distanza, alcuni progetti tra cui uno che presto sarà condiviso sempre tramite web. Anticipato infatti che dall’inedito trio in Oltre l’Orizzonte è sorta l’ispirazione e la motivazione per avviare proprio un nuovo progetto di produzione: Trinacria Production.

Inoltre a proposito di appuntamenti attesi, un’ennesima intuizione di Giuliana Santangelo, mente del gruppo e di quanto uscirà a brevissimo: un video che ha coinvolto una trentina di musicisti siciliani. Mixaggio dunque di tre batterie e due bassi contemporaneamente, e un coro molto vasto.
“Secondo voi si potrebbe replicare il vostro approccio ad una musica fatta a distanza?” domanda Sheyla.

È Vincenzo a rispondere che questi mesi sono indubbiamente d’ispirazione per nuovi modi di produrre, del futuro e che la musica è una delle forme d’arte che sta abbattendo ogni distanza a livello internazionale per il tramite dei social network e della tecnologia ad essa applicata.

Per Flavio “non ci si deve abituare troppo a lavorare a distanza perché alla fine i prodotti di qualità vanno creati insieme in studio, specie se grosse produzioni”. Puntualizzando però anche, ad eco di Giuliana e Vincenzo, che la musica unisce sempre. Soltanto la componente artistica del fare concerti, lavorare presso i teatri ed enti che adesso sono chiusi, venuta meno e con lei il potersi osservare, guardare, capirsi con uno sguardo faccia a faccia specifico di tale arte.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: