Al viadotto della Magliana aspirante suicida

Aspirante suicida salvato dalla Polizia Locale un attimo prima dell’estremo gesto. Stava per gettarsi dal viadotto della Magliana.

Aveva già scavalcato la balaustra del ponte del viadotto della Magliana, direzione via Isacco Newton. L’uomo, 50 anni, voleva lanciarsi nel vuoto, quando gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale, sono riusciti a fermarlo in tempo. Un attimo prima del gesto estremo.

Era la sera di sabato, quando la pattuglia del XI Gruppo Marconi, in servizio di controllo nella zona, ha avvistato una persona, che aveva già oltrepassato la balaustra del ponte, pronto a lanciarsi nel fiume.

Gli agenti, capito subito quanto stava per accadere

senza esitare, sono scesi repentinamente dall’autopattuglia e, scavalcando il guardrail, hanno raggiunto l’uomo in pochi secondi. Sono riusciti così a fermarlo in tempo, un attimo prima che si gettasse nel vuoto.

Una volta afferrato e tratto in salvo, gli operanti hanno instaurando un rapporto di fiducia e dialogo con il 50enne che, ancora frastornato, ha iniziato a piangere esternando il suo malessere legato a problemi familiari.

Dopo averlo rassicurato, l’aspirante suicida è stato affidato a personale sanitario per gli accertamenti e le cure del caso.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: