Diego Rubiconti, chiede Ancora un po’

Ancora un po’ di musica o di amore, di tempo o di silenzio. Diego Rubiconti e la sua storia scanzonata, elegante, educata e appassionata.

Semplicità e dedizione, Diego Rubiconti mi trasmette queste sensazioni mentre lo intervisto per Pyros, il contenitore culturale della #WebRadioSenzaBarcode. Il suo singolo, Ancora un po’, anticipa il suo album d’esordio.

Classe ’91, di Civitanova Marche, comincia a studiare seriamente musica a 13 anni e non si è mai fermato. Oggi scrive anche testi, non solo per se, si occupa di tutto, anche dell’arrangiamento e della produzione.

“La mia principale attività e quella di insegnante di canto… lavoro anche nelle scuole elementari… ma ruota tutto intorno alla musica “racconta Diego. È uno dei fortunati, ma ha ragione, la fortuna non basta “pago l’affitto di casa mia e dello studio, non mi concedo molto… ma ritengo sia il prezzo giusto”.

Quando c’è la passione, quando quello che fai è la cosa che più vuoi fare al mondo allora no, nessun prezzo è troppo alto, ha ragione Diego Rubiconti! Questa è la sua pagina Facebook, dove potete trovare info, video e contatti.

Ecco la sia intervista

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: