Giustizia e Stato di Diritto con Pinocchio

L’avvocato di Pinocchio di Simona Giannetti per la webradio SenzaBarcode si parla di Giustizia, Stato di Diritto, Costituzione …

Il tema è quello della Giustizia di uno Stato di Diritto, quella che si occupa dei Diritti Fondamentali dell’individuo scritti sulla Costituzione, i Diritti inderogabili sul processo e le garanzie dell’imputato.

Il tema è: perché “il giudice di Pinocchio”? È che Pinocchio viene ingurgitato dalla “in-Giustizia” del giudice gorilla con gli occhiali, ma senza lenti, dove le lenti mancano perché il giudice gorilla e’ cieco e non vede. O meglio, il giudice di Pinocchio non si preoccupa di vedere, e così applica una Giustizia sommaria e vendicativa. Il tema è anche la Costituzione e i Diritti che ci garantisce se finiamo a processo, ma anche le Carte sovranazionali, che ugualmente se ne occupano, con l’Italia che come Stato membro deve rispettarle.

E poi ci sono le vicende giudiziarie impopolari e le condanne dall’Europa all’Italia, che in certi casi dimentica che in uno Stato di Diritto la Giustizia non è vendetta. Il tema è anche, in ultimo, ma non per ultimo, lo Stato di Diritto, che cos’è ma anche perché vogliamo continuare ad esserlo.

Simona Giannetti

Laureata alla Facoltà di Giurisprudenza di Milano nel 1998, è avvocato penalista dell’Ordine milanese. Si occupa della tutela dei Diritti Umani come membro della Commissione dell’Ordine degli Avvocati di Milano. È militante nel Partito Radicale e componente del Direttivo di Nessuno tocchi Caino, che lotta per l’abolizione della pena di morte e dell’ergastolo ostativo. Ricopre la carica di Presidente dell’associazione culturale milanese Sixweeks per il Diritto alla Conoscenza, per essere liberi di deliberare.

Foto di Hans Braxmeier da Pixabay

Ascolta “Lo stato di diritto che vorremmo essere (Perchè potremmo tutti essere un po' Pinocchio)” su Spreaker.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: