OpenCori: una comunità aperta e digitale

Sabato 6 Luglio, alle ore 18:30, la presentazione della piattaforma e delle idee laboratorio. OpenCori

Sabato 6 luglio alle ore 18:30 presso la Sala Conferenze del Museo della Città e del Territorio di Cori verrà presentato il progetto OpenCori ideato da Polygonal, Comune di Cori, Protezione Civile di Cori, Caritas, Toponomastica Femminile e Argonauti. Saranno presenti il Sindaco Mauro De Lillis, l’Assessore alle Politiche Sociali Chiara Cochi e l’Assessore alla cultura Paolo Fantini, nonché i soggetti partecipanti alla progettualità.

Verranno inoltre presentate le idee laboratorio vincitrici del contest lanciato un paio di mesi fa con l’intenzione di migliorare la vita della comunità locale con focus sulle passioni dei cittadini e su come renderle fruibili al pubblico. Vi hanno preso parte singoli, associazioni, gruppi informali di persone. Un piccolo fondo del progetto OpenCori coprirà le spese per fare, per mettersi in gioco e rendere Cori una città viva.

OpenCori

è una piattaforma che riesce a censire dati del territorio rendendo il Comune ‘open’, aperto, permettendone una consultazione semplificata e visuale. Dati statistici, climatici, demografici, sulla presenza di stranieri, anziani, giovani ecc., visualizzabili su una mappa interattiva. I cittadini possono contribuire al censimento con segnalazioni e suggerimenti, favorendo anche il dialogo con l’amministrazione.

Ulteriori azioni sono in corso

Il rafforzamento del banco alimentare e la costituzione del banco farmaceutico: nel primo semestre del 2019 la solidarietà dei coresi si è concretizzata in oltre 700 farmaci donati, condivisi, mediante un sistema informatizzato, con medici di famiglia, associazioni solidali e altri enti interessati. Col coinvolgimento di anziani e gente del paese si sta effettuando una raccolta di racconti e memorie del passato, supportata da Regione Lazio, MLPS e Microsoft.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: