Exco2019. La cooperazione internazionale a Fiera Roma

Exco2019, la prima fiera dedicata alla cooperazione internazionale e allo sviluppo è al taglio del nastro, dal 15 al 17 maggio a Fiera Roma.

Porte aperte mercoledì 15 maggio per exco2019, dalle 10:30 nella sala Flavia di Fiera Roma inizia la cerimonia d’inaugurazione. Dialogo sulla pace e sulla cooperazione è il tema che sarà introdotto dalla viceministra con delega alla cooperazione internazionale del MAECI e presidente del comitato scientifico exco2019, Emanuela Del Re. Con lei i più alti rappresentanti delle istituzioni ONU che raggiungeranno Roma per l’evento.

Il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e dell’Ambiente, Sergio Costa, il Presidente IFAD, Gilbert Houngbo, il Direttore Generale UNIDO, Li Yong, il Presidente della Federazione Internazionale della Croce Rossa e della Mezza Luna Rossa, Francesco Rocca, il Direttore Generale FAO, Daniel Gustafson, il Direttore esecutivo WFP, Amir Mahmoud, la Vice Presidente Word Bank, Sheila Redsepi, il Direttore Generale di Biodiversity International, Juan Lucas Restrepo, CEO Cassa depositi e prestiti, Fabrizio Palermo.

Nella giornata dell’inaugurazione si potrà godere della performance live “Le bandiere del mondo 1 +1=3” ad opera di Michelangelo Pistoletto e Angelo Savarese, perché l’arte è il veicolo di unione, condivisione e pace universale.

La grande esposizione è rivolta alle aziende e alle istituzioni

che operano nella ricerca scientifica, nell’innovazione tecnologica e nella formazione. Ma è aperta e accessibile a tutti, con ingresso gratuito, è necessario registrarsi sul sito ufficiale. Un evento unico nel suo genere con 160 espositori italiani e stranieri, 52 convegni e un programma ricco di presenze istituzionali. Anche il ministro dell’Economia e delle finanze Giovanni Tria e i più alti rappresentanti della presidenza del Consiglio dei ministri, del ministero dell’Economia e finanza, del Lavoro. Oltre a docenti delle più prestigiose università, ministri e ambasciatori dei paesi africani, sudamericani ed asiatici.

Tanti gli eventi, incontri e workshop in programma

da segnalare la cerimonia di premiazione Innovative ideas and Tecnology on Agribusiness organizzato da UNIDO o quello dedicato agli investimenti per la stabilità e prosperità dell’Africa e dell’Europa, the role of Trade Fairs towards sustinibility: opening news markets for responsable business. Giovedì 16 maggio Mare Nostrum al quale dovrebbe partecipare il Ministro dell’Agricoltura. Women for Climate: the italian national female pact for SDGs The role of renowable energy: business empowering people, local Authorities and Utility co’s Cooperation; territorial partnership for a sustinable local devolopment organizzato dall’ANCI o Award Celebration for best circular economy, Cooperation between ENEA.

Ancora The EU External Investiment Plan: Accessing the EIP’s innovative investment products. Venerdì 17 maggio, Youth and Innovation for SDGs: sustainable water management in the Mediterranean Co-Opera Forum towards the next National Conference on development cooperation.

Fokus di questa prima edizione e l’Africa

vera e propria frontiera per chi desidera investire ed aprire opportunità di business in nuovi mercati. Il continente sudamericano sarà protagonista ad exco2019 grazie alla presenza della Colombia e della Bolivia. Tanti incontri e b2b per una fiera che per vede 30.000 metri quadrati di esposizione di prodotti e servizi, con spazi preposti agli incontri, coordinati da una innovativa piattaforma online MYagenda dove è possibile gestire l’incontro tra domanda e offerta, tra impresa, buyer e tutti i principali soggetti attivi in quel settore.

Esattamente tre anni fa, il 10 maggio 2016, Pietro Piccinetti presentava la sua idea di Fiera Roma presso il tempio di Adriano, lì si coniava per la prima volta lo slogan “l’unica che in più ha Roma“. Il 31 maggio 2016 si tenne un meeting industry per trovare nuove idee, progetti per lo sviluppo e proposte per scalare le classifiche del turismo congressuale.

Oggi sappiamo che la capitale d’Italia può contare sulla Fiera di Roma come veicolo e buster per il business, per le innovazioni, per i progetti e l’indotto che la forza del polo fieristico sulla Portuense continua a mettere a disposizione

Pietro Piccinetti:

“voglio ringraziare il ministero che ha creduto in questo progetto e la passione e l’impegno della Viceministra Del Re, ma anche per la grande competenza” dichiara l’Amministratore unico e Direttore generale di fiera Roma alla conferenza stampa tenutasi oggi alla Farnesina. E poi racconta dell’entusiasmo espressogli all’ONU quando ha presentato questo progetto: “sono stato l’ultimo panel davanti a me la televisione delle Nazioni Unite. Quando ho finito mi hanno aspettato, quasi tutte le delegazioni, per chiedere tutte le informazioni. Un progetto del genere non lo avevano mai visto perché non è mai esistito… il grande sforzo creativo e organizzativo profuso per dar vita exco2019 è stato perpetrato con l’obiettivo di creare un appuntamento fieristico che fosse assieme un momento espositivo è un punto di incontro dibattito su uno dei temi più centrali per l’agenda politica e sociale: la cooperazione.”

Luca Maestripieri, direttore AICS agenzia italiana per la cooperazione allo sviluppo:

“Per l’agenda, exco2019, rappresenta un appuntamento cruciale perché mette a confronto il mondo delle imprese con quello degli altri soggetti pubblici e privati, attivi da anni nella cooperazione allo sviluppo. Da questo punto di vista sono molto contento che questo evento si verifichi a pochi giorni dalla mia nomina a direttore dell’agenzia in quanto AICS rappresenta il soggetto pubblico deputato sviluppare dialogo e confronto fra attori vecchi e nuovi della cooperazione allo sviluppo, mettendo a disposizione gli strumenti operativi finanziari che la legge e le decisioni del Parlamento e del governo assegna.”

Qui la brochure e il programma

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: