Crimi e le inesattezze su Radio Radicale

A seguito delle dichiarazioni scorrette del sottosegretario Vito Crimi su Radio Radicale ecco le risposta di Maurizio Turco, Presidente della Lista Marco Pannella, unica editrice.

I portavoce eletti del MoVimento 5 Stelle hanno ormai collezionato una serie di gaffe e dichiarazioni più o meno fantasiose. Alle ultime del sottosegretario Vito Crimi risponde Maurizio Turco, Presidente della Lista Marco Pannella che è il solo editore di Radio Radicale. Turco si trova anche, nuovamente, a precisare che non esiste alcun legame tra lo storico Partito Radicale Trasnazionale Traspartito e la Lista +Europa.

Per la precisione, il primo soggetto, che non si presenta alle elezioni, è quello che, dal congresso del 2016 svoltosi a Rebibbia, ha di fatto congelato una parte di Statuto. Precisamente quella riguardante gli organi e predisponendo una Presidenza (16 membri) e un Coordinamento (4 membri) per raggiungere un obbiettivo: 3000+3000 iscritti nel biennio 2017/2018. Arrivare al congresso trasnazionale (si terrà a luglio 2019) ed eleggere la Segreteria in quell’occasione. In questi due anni ha seguitato comunque nelle sue storiche battaglie sulla Giustizia.

La lista +Europa è nata dall’unione di Emma Bonino, Tabacci e Radicali Italiani, si presenterà alle europee 2019 con un simbolo farcito di altri simboli e collaborazioni.

Ecco la dichiarazione di Crimi:

“… E li riceve senza l’obbligo di dimostrare come li spende. 204 milioni complessivamente ricevuti dal Mise dal 1994, senza alcun obbligo di rendicontazione. Li spende tutti per sostenere il servizio pubblico offerto, o con i soldi dei cittadini paga anche il resto delle trasmissioni in palinsesto? C’è inoltre una discrezionalità nella scelta del palinsesto aggiuntivo a quello istituzionale, che conduce a logiche di sostegno, a iniziative e ideologie riconducibili ad una forza politica sempre presente sotto varie forme e nomi nel panorama politico italiano e nelle varie consultazioni elettorali e che sarà ancora presente alle prossime elezioni europee”…

La dichiarazione di Maurizio Turco:

“Contrariamente a quanto leggiamo su diversi media, la Lista Marco Pannella, editrice di Radio Radicale, non presenta liste proprie e nessun membro della stessa è candidato alle prossime elezioni europee.

Qualsiasi connessione tra la Lista Marco Pannella, editrice di Radio radicale, e la lista di Più Europa è completamente infondata e viola l’immagine e l’identità della Lista Marco Pannella.

Inoltre, il tentativo di “radicalizzare” la lista Più Europa è smentita dai risultati congressuali e dalla composizione delle liste.”

L’editrice di Radio Radicale non ha relazioni con la lista Più Europa, non presenta proprie liste, nessun membro è candidato alle prossime elezioni.

È possibile sostenere Radio Radicale sottoscrivendo la petizione e partecipando alla manifestazione del 21 aprile prossimo.

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: