OBOR Exhibition 2019. La visita italiana di Xi Jinping

OBOR Exhibition 2019, concluso il roadshow in Cina del primo evento italiano che dà seguito alla visita di Xi Jinping.

Alla vigilia della visita italiana di Xi Jinping, si è concluso con grande successo il roadshow in Cina di OBOR Exhibition 2019. La manifestazione, organizzata da Fiera Roma e dedicata al piano di sviluppo cinese One Belt One Road/Belt and Road Initiative e al business italo-cinese, annunciata a settembre a Chengdu alla presenza del Ministro Di Maio, è in programma a Fiera Roma dal 15 al 18 maggio e rappresenta un’occasione importante per incrementare ulteriormente i rapporti tra le nostre aziende e quelle cinesi.

Otto le città cinesi visitate e più di 500 le imprese incontrate dalla delegazione sino-italiana di Fiera Roma, validamente supportata dalla rete ICE in Cina con il suo Coordinatore e Direttore ICE Pechino Amedeo Scarpa, dall’Ambasciata d’Italia a Pechino, dai Consolati di Shangai, Canton e Chongquing e dalla Camera di Commercio Italiana in Cina.

Nutrita la compagine di aziende che hanno già aderito all’iniziativa:

tra le oltre 100 aziende che saranno a Roma, i settori più rappresentati sono aerospazio, università, cultura, turismo, design.

“La partecipazione entusiasta delle aziende cinesi ci conferma che l’intuizione di una manifestazione fieristica dedicata al B2B Italia-Cina è stata buona – commenta Pietro Piccinetti, Amministratore Unico e Direttore Generale di Fiera Roma e già Vice Presidente della Camera di Commercio Italo-Cinese-. OBOR è un progetto che parte da lontano, la Cina è la nuova frontiera dell’economia globale e questa manifestazione fieristica rappresenta una grande opportunità per incrementare e sviluppare le relazioni con questo grande Paese”.

Il road show ha ricevuto una copertura importante da parte dei media nazionali – con 120 media locali e nazionali, per esempio, che hanno ripreso la notizia della tappa della sola Shenzhen – ed è stato promosso presso le aziende cinesi dal CCPIT – Consiglio di Stato Cinese per la Promozione del Commercio Internazionale.

“OBOR Exhibition è il primo evento che dà seguito alla imminente visita ufficiale del Presidente Xi Jinping

dichiara Michele De Gasperis, Presidente dell’Istituto Italiano OBOR e co-organizzatore della manifestazione-, approfondendo l’aspetto business e commerciale delle relazioni sino-italiane. Il tema principale di OBOR Exhibition è la complementarietà tra aziende cinesi e italiane.

La manifestazione non è infatti solo un’expo a cui prenderanno parte oltre cento aziende cinesi intenzionate a fare business con le imprese italiane. Sarà anche una tre giorni di appuntamenti, workshop tematici e B2B su misura, durante i quali le nostre aziende potranno incontrare buyer interessati al Made in Italy e rappresentanti di venture capital desiderosi di selezionare progetti innovativi e start-up da promuovere in Cina e sui mercati internazionali”.

OBOR Exhibition sarà, di fatto, una significativa rappresentanza dell’economia cinese concentrata all’interno di Fiera di Roma. Una grande offerta di opportunità cinesi a cui le aziende italiane avranno accesso senza dover andare in Asia, una proposta unica di esportazione del Made in Italy e l’equivalente, nella sostanza, di un’importante missione commerciale in Cina.

“La Cina ha in grande considerazione l’Italia

e le forti e storiche relazioni commerciali che già legano i due paesi”, ha aggiunto Feng Hua, General Manager di UGI, co-organizzatore cinese di OBOR Exhibition. “Le autorità e le imprese delle città visitate in questi giorni di road show hanno mostrato di essere molto interessate all’Italia come partner strategico in Europa e nell’area mediterranea.

La manifestazione OBOR Exhibition, che stiamo sviluppando con Fiera di Roma, è solo l’ultimo dei tanti tasselli attraverso cui Cina e Italia stanno costruendo le basi dei loro rapporti economici futuri. Non vediamo l’ora di incontrare le aziende italiane a Roma”.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: