Non è vero ma ci credo. Gallone e Cricenti

Per la Rassegna letteraria #6SenzaBarcode, nella sede del Partito Radicale, in via di Torre Argentina, 76 – il nuovo libro di Cricenti e Gallone.

Ospiti del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, #SenzaBarcode presenta Giuseppe Ottaviano Cricenti e Fernando Gallone: “Non è vero ma ci credo: come le fake news inquinano la democrazia” edito da Armando Editore.

“Le ideologie populiste riposano su convinzioni che non sono aperte alla verifica fattuale, e che rifiutano di essere sfidate dall’evidenza. Ciò non impedisce alle ideologie populiste di presentare quelle convinzioni come vere, o come aderenti a modelli di verità. Questa attitudine del populismo è diffusa su larga scala e sembra mettere in discussione l’identità tra fatti e verità …”

Così si presenta il lavoro di Cricenti e Gallone

Dalla Prefazione di Stefano Folli : “Il maggior produttore di fake news, in ogni tempo della storia, è il potere. Il potere in ogni sua espressione, ma innanzitutto il potere politico: falsità e manipolazioni sono spesso sue figlie legittime”

Fernando Gallone

Avvocato. Esperto di diritto amministrativo e diritto del Lavoro. Già Responsabile nazionale dell’area “Economia e pubblica Amministrazione” di Italia dei Valori, di cui è anche stato consulente giuridico ( 2011- 2012). Curatore e docente in corsi di formazione per amministratori di Enti locali, ha collaborato, in qualità di consulente legislativo, con Gruppi politici in Parlamento e presso il Consiglio Regionale del Lazio.

Giuseppe Cricenti

Consigliere della Corte Suprema di Cassazione. È stato membro della Commissione di riforma del diritto societario e del codice di procedura civile e consulente dell’ufficio legislativo del Ministero di Giustizia. Ha fondato e dirige la rivista “Biodiritto”. Autore di oltre 100 pubblicazioni in materia di diritti della persona e bioetica, attualmente insegna bioetica e diritto all’Università di Tirana.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Un giorno ha pensato che SenzaBarcode era il nome giusto per definirsi, poi ha fondato il sito. Qualche tempo dopo voleva una voce, e ha fondato la WebRadio. Antipatica per vocazione. Innamorata di suo marito. Uno dei complimenti che preferisce è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: