Smartwatch, che passione! Guida all’acquisto

Quali sono le caratteristiche da tenere in considerazione quando si acquista uno smartwatch? Eccone 5.

Il mercato di questi dispositivi tecnologici sta registrando una crescita costante, e i modelli in circolazione sono davvero tanti e con differenti funzioni. Per questo può essere molto difficile scegliere uno smartwatch.

Il sistema operativo

Il mondo degli strumenti tecnologici si divide in due fazioni, quelli con sistema operativo Android e quelli con sistema operativo iOS. Il sistema operativo del nostro smartwatch dovrà essere compatibile col nostro smartphone. Questi sono quelli compatibili con iPhone ad esempio, che essendo un telefono piuttosto diffuso rende più facile la scelta dello smartwatch.

Rotondo o quadrato?

La forma dello smartwatch è importante. In linea di massima, un display rotondo è più elegante, ricorda gli orologi di classe ed è quindi più bello da vedere ma, d’altra parte, rende difficile la lettura delle informazioni tagliando le scritte o, in alternativa, lasciando loro troppo poco spazio.

Per cui, se il nostro scopo è quello di avere un orologio e ogni tanto usare le funzioni tecnologiche, meglio preferirlo rotondo; se però vogliamo usarlo intensamente senza estrarre il telefono dalla tasca, e magari anche rispondere ai messaggi direttamente dall’orologio, vale la pena di sacrificare l’aspetto estetico e scegliere un orologio hi-tech quadrato.

Il cinturino

Meglio il cinturino sportivo in plastica o quello più elegante in metallo o in pelle? Se cerchiamo qualcosa di simile ad un orologio da polso classico, i materiali sportivi sono da escludere. Discorso inverso per chi ha una vita molto attiva ed ha come obiettivo quello di utilizzare lo smartwatch soprattutto durante le sessioni di allenamento.

I sensori

I sensori in dotazione allo smartwatch lo rendono indispensabile. Tra i più diffusi quello che riconosce il battito cardiaco, quello che riconosce i passi (accelerometro), la posizione del braccio (giroscopio), la posizione “nel mondo” (gps), la luce ambientale (sensore di luminosità); e poi ci sono altre caratteristiche come l’impermeabilità, la vibrazione, la resistenza, il materiale del display, la presenza di un microfono e la presenza di una SIM dedicata per navigare su internet.

Le funzionalità

Queste dipendono principalmente dai sensori in dotazione. Se non c’è, ad esempio, la funzione di riconoscimento del battito cardiaco le app ad esso collegate non funzioneranno, e lo smartwatch avrà quindi una funzione in meno.

Il nostro consiglio è quello di prendere carta e penna e fare un elenco di tutte le caratteristiche dello smartwatch che ci interessano, in base all’utilizzo che vogliamo farne: a quel punto si possono trovare i migliori modelli di smartwatch.

Ovviamente lo smartwatch che andremo a comprare dovrà rispondere anche ad altre esigenze. Ad esempio dovrà rispondere al budget a disposizione per l’acquisto di questo strumento tecnologico. L’estetica, come detto, è un fattore fondamentale quindi è bene scegliere un modello che ci piaccia anche sotto questo punto di vista per non correre il rischio di stancarsi di questo oggetto tecnologico e decidere in breve tempo di non indossarlo più.

Ospiti SenzaBarcode

Il guest post è uno strumento per promuovere un blog, un sito web o un brand. Magari un canale social, un evento, una newsletter. In pratica è una pubblicazione che viene ospitata su SenzaBarcode.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: