“Urge un piano rifiuti, la Regione sia più celere”

Simona Ficcardi, consigliera capitolina del M5S, fa chiarezza sull’urgenza di un piano rifiuti per la città, attraverso un comunicato stampa.

Roma Capitale ha sicuramente bisogno di un piano rifiuti, e proprio su questo argomento si esprime la consigliera capitolina del M5S, Simona Frattani. “Sull’individuazione delle aree bianche da parte di Città Metropolitana occorre fare chiarezza. Un atto necessario, alla luce della confusione creata in primis dall’utilizzo improprio della parola ‘discarica’ da parte di alcuni organi di stampa.

Per ‘aree bianche’, infatti, si intendono i luoghi in cui è possibile aprire nuovi impianti, non necessariamente discariche come alcuni catastrofisti di professione vorrebbero far credere. Mala fede o ignoranza che sia, creare un simile allarmismo, peraltro del tutto ingiustificato, è un comportamento deontologicamente poco professionale. In grado di produrre aspettative e preoccupazioni del tutto infondate tra i cittadini.”

“Ciò premesso, è altresì importante precisare che l’individuazione dei siti è un atto di competenza di Città Metropolitana (che, a marzo 2018, ha consegnato l’atto amministrativo con propria ricognizione tecnico urbanistica). Sul quale, tuttavia, la Regione Lazio sarebbe potuta intervenire molto prima con poteri sostitutivi laddove avesse ritenuto inadempiente l’ente metropolitano.

È a quest’ultima che spetta la pianificazione del territorio e l’ultima parola sulla scelta delle aree bianche

Nonchè il compito di individuare le tipologie di impianti di smaltimento da realizzare e la loro collocazione. Alla luce di quanto detto, qualunque dichiarazione che supporti la tesi di discariche a Cerveteri e nei Municipi IV, IX, X, XI, XIII e XIV è priva di qualunque fondamento ed è frutto di una strumentalizzazione ignobile e deleteria ai fini di una corretta informazione”.

Lo dichiara, in una nota stampa, la consigliera capitolina M5S Simona Ficcardi.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: