Mozart e Beethoven. I quintetti per fiati e fortepiano

Venerdì 3 agosto alle 21 la Cappella del Condannati ospiterà “Mozart e Beethoven. I quintetti per fiati e fortepiano”, un imperdibile concerto dedicato appunto alle opere in questa forma dei due grandi Maestri classici.

Continuano gli straordinari appuntamenti di Sere d’arte, la rassegna curata da Cristina Farnetti dedicata alla musica classica e barocca con incursioni nel moderno e contemporaneo che prende vita tra le mura di Castel Sant’Angelo nell’ambito di Art City 2018, la programmazione del Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli.

Ad eseguirli sarà il prestigioso Ensemble Dialoghi, per la prima volta in Italia. Formazione di stanza a Barcellona e di altissimo livello artistico, il gruppo utilizza strumenti d’epoca e propone un approccio innovativo alla musica del Classicismo e del Romanticismo, (ri)creando un’intensa comunicazione con il pubblico e guidandolo in un viaggio attraverso la vasta gamma di emozioni contenuta nei brani interpretati.

In una lettera del 10 aprile 1784 a suo padre Leopold, Wolfgang Amadeus Mozart scrive “Ho composto due grandi concerti, e un quintetto  […]  che ha ricevuto un’accoglienza straordinaria. Considero il quintetto il miglior pezzo che abbia scritto fino a adesso”. Il giovane compositore stava parlando del quintetto KV 452, composto proprio nel 1784.

Le stesse parole possono applicarsi all’altro quintetto in programma, l’opera 16 di Beethoven

I quintetti dei due compositori sono infatti dei veri piccoli gioielli del repertorio da camera, capaci di offrire al pubblico una vasta tavolozza di emozioni e di esperienze, ricchi di contrasti come fossero un dialogo operistico.

Sere D’arte fa parte delle tante iniziative del Polo Museale del Lazio per la valorizzazione di Castel Sant’Angelo, come la creazione di nuovi percorsi di visita, il restauro degli strumenti musicali qui conservati e quello delle Olearie di Urbano VIII, appena restaurate e visitabili per la prima volta, e la mostra recentemente inaugurata “Armi e potere nell’Europa del Rinascimento”, dedicata al mondo delle armi in età rinascimentale.

Sere D’Arte inserisce nell’ambito di ArtCity 2018, la programmazione del Polo Museale del Lazio diretto da Edith Gabrielli che da giugno a settembre offre ai cittadini della Capitale e ai tanti turisti in visita nel nostro Paese oltre 150 iniziative, fra arte, architettura, letteratura, musica, teatro, danza e audiovisivo nei luoghi più belli del patrimonio storico artistico e archeologico del territorio laziale e che nella scorsa edizione ha registrato complessivamente quasi 600.000 presenze.

Venerdì 3 agosto ore 21.00 – Cappella dei Condannati, Castel Sant’Angelo, Lungotevere Castello, 50. Mozart e Beethoven. I Quintetti per fortepiano e fiati. La biglietteria chiude mezz’ora prim, info e prenotazioni [email protected], +39 06 32810410.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: