Macerata, presentati tre bandi Por Fesr per le aree terremotate

Grande interesse per la presentazione dei tre bandi Por Fesr dedicati allo sviluppo delle aree terremotate; a Macerata l’incontro con il mondo produttivo.

Oltre duecento persone hanno partecipato, a Macerata, all’incontro, promosso dalla Regione Marche, per presentare i tre bandi Por Fesr 2014-2020 riservati alle zone terremotate. Lunedì 23 luglio, presso l’Aula Blu del Polo Pantaleoni, agli imprenditori e ai rappresentanti di categoria sono state illustrate le opportunità offerte per sostenere un nuovo sviluppo nell’area del sisma. A disposizione ci sono 31 milioni di euro per promuovere gli investimenti produttivi, il Made in Italy e le imprese sociali. I bandi Por Fesr scadranno tra settembre e ottobre prossimo. Per scaricarli e avere tutte le informazioni per usufruire dei bandi Por Fesr, è possibile accedere al sito ufficiale delle Regione Marche.

I bandi Por Fesr rappresentan sicuramente una grande opportunità per lo sviluppo delle aree colpite duramente dal sisma del 2016/2017

Tra le novità contenute nei bandi Por Fesr , evidenziate dai funzionari regionali che hanno illustrato i provvedimenti, la semplificazione delle procedure, tassi di interesse più elevati, l’attenzione verso la creazione delle reti d’impresa. Lunedì 30 e martedì 31 luglio, i Cluster marchigiani, in collaborazione con le quattro Università, Istao, Cosmob e Meccano, organizzano dei tavoli di lavoro. Saranno utili per favorire l’attivazione di sinergie e facilitare la costruzione di partenariati in vista della partecipazione al bando sulla rivitalizzazione delle filiere del Made in Italy. Gli incontri si svolgeranno parallelamente nelle giornate del 30 e 31 luglio presso il Navitas Coworking di Civitanova Marche. Per avere tutte le informazioni relative a questi incontri, è possibile contattare l’organizzazione tramite mail.

Redazione Marche

Da gennaio 2018 SenzaBarcode può contare sulla Redazione marchigiana. per contatti [email protected] e per inserimento in mailing [email protected]

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: