Biscotti morbidi e pan di Spagna Dukan, e non solo…

Stare a dieta significa sacrificio! Ma possiamo coccolarci con un po’ di fantasia e attenzione. Scoprendo ingredienti antichi e troppo spesso snobbati. Ricetta dei biscotti morbidi e pan di Spagna Dukan.

Dukan, chiacchierato, odiato, amato e contestato regime alimentare proposto da Pierre Dukan. Il medico francese che da una ventina di anni fa dimagrire VIP e massaie, si è fatto radiare dall’albo dei medici – si, lo ha chiesto lui e non gli è stato imposto – quando doveva affrontare due provvedimenti disciplinari, che comunque non può evitare perché riguardano fatti precedenti alla radiazione.

La dieta Dukan prevede 4 fasi, Attacco, Crociera, Stabilizzazione e Consolidamento. Nella prima fase si possono consumare solo proteine, 72 alimenti concessi a dose illimitata, la fase dura al massimo 7 giorni, dipende da quanti chili si devono perdere. Le successive fasi sono una alternanza di proteine e verdure e gli alimenti diventano 100.

Le dosi elevate di proteine son la pietra della contestazione. Ma non è di questo che voglio parlare, grazie a diete come questa – ma tutte le diete che eliminano o limitano l’uso dei carboidrati – si ha modo di scoprire ingredienti antichi, spesso snobbati, ma nutrienti e salutari.

È il caso della crusca d’avena e la crusca di grano

L’uso della crusca d’avena è obbligatorio durante tutta la dieta, la dose va da 1 1/2 a 3 cucchiai al giorno. La crusca di grano viene introdotta da Pierre Dukan recentemente, non è esattamente un alimenti tollerato – in dieta Dukan si chiama AT, troviamo anche il cioccolato al 70% – ma una opzione che si può integrare dalla seconda fase.

Le crusche sono scarti della raffinazione del chicco, da sempre destinati ai ceti sociali inferiori, oggi ne conosciamo proprietà e virtù che ci fanno apprezzare questi due alleati del nostro benessere! La crusca d’avena ha un potenziale calorico superiore del 20%, oltre a un quantitativo di lipidi e proteine maggiore. Quantità superiore di ferro e magnesio, invece, nella crusca di grano. Approfondimenti sulla crusca d’avena e sulla crusca di grano.

Biscotti morbidi o pan di Spagna Dukan

Veniamo alla ricetta dei biscotti morbidi o del pan di Spagna Dukan, ben inteso che questa è una mia idea, sulla base di altre trovate in rete e adattate. Importante considerare che in Crociera si devono consumare 2 cucchiai di crusca d’avena e si possono usare 20 gr di crusca di grano, le mie dosi possono essere modificate quindi, in base a quanti giorni volete usare i biscotti o il pan di spagna. Io ho usato:

12 cucchiai crusca di grano
6 cucchiai crusca d’avena
4 cucchia xilitolo (usate qualsiasi dolcificante concesso e nella dose che preferite)
3 uova
1 bustina di vaniglia
cannella

Accendere il forno a 200 gradi. In una ciotola montare a neve fermissima gli albumi. Montare i tuorli con il dolcificante. Unire le crusche, la vaniglia e la cannella ai tuorli, quando il composto sarà omogeneo unire delicatamente, e un po’ per volta, gli albumi montati. Mescolando dal basso in alto per non smontarli. Con un cucchiaio deponete delle dosi di composto su una teglia foderata di carta da forno, o versatelo in una teglia per fare il pan di Spagna – che useremo presto per il tiramisù Dukan – e infornate. In base alla grandezza dei biscotti, e al vostro forno, saranno pronti in 15/20 minuti!

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: