Nuovo salario accessorio, dati diffusi oggi riferiti al 2016 - SenzaBarcode

Nuovo salario accessorio, dati diffusi oggi riferiti al 2016

Nuovo salario accessorio premia produttività uffici e livello servizi offerti a cittadini. Dati diffusi oggi relativi al 2016, precedenti a riforma del contratto decentrato dei dipendenti capitolini.

Il nuovo Contratto decentrato per i dipendenti di Roma Capitale, siglato dalla sindaca Raggi con le organizzazioni sindacali di categoria a maggio 2017, ha modificato sostanzialmente le modalità di erogazione del salario accessorio, ovvero della parte di compenso spettante ai dipendenti in funzione della loro produttività. I nuovi meccanismi sono finalizzati a valorizzare il merito dei lavoratori all’interno di ciascuna struttura del Campidoglio, premiando il raggiungimento degli obiettivi da parte di ogni ufficio e quindi il livello dei servizi offerti ai cittadini. La valutazione delle performance del singolo dipendente, dopo tale riforma, pesa in misura ridottissima – pari al 10% – nell’attribuzione della retribuzione accessoria.

È quanto precisa il Campidoglio in merito ad alcune notizie di stampa

Le odierne ricostruzioni giornalistiche riportano dati relativi al 2016, quindi precedenti al citato accordo sul contratto decentrato. Ma soprattutto imputano scorrettamente all’attuale Giunta, che all’epoca si era insediata da pochi mesi, gli effetti di un sistema ereditato e successivamente radicalmente modificato dalla stessa Amministrazione.

Va infine difeso da offensive generalizzazioni l’impegno di tantissimi dipendenti capitolini che ogni giorno lavorano con serietà e correttezza per offrire servizi alla collettività.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: