Sfiducia a Zingaretti, conversazione con Fabrizio Ghera

Mercoledì 11 aprile Fratelli d’Italia ha depositato la mozione di sfiducia verso Nicola Zingaretti, di fatto Presidente senza maggioranza.

La maggioranza non c’è e alla Regione Lazio resta tutto in bilico. Il gruppo di Fratelli d’ItaliaGhera, Righini, Colosimo – ha depositato una mozione per sfiduciare Nicola Zingaretti. Una copia è stata inviata ali altri gruppi per la sottoscrizione. Conversazione con il capogruppo Fabrizio Ghera.

D. Stando ai numeri l’esito dovrebbe essere scontato. Quali sono le risposte dagli altri gruppi?

R. “Intanto va evidenziato che questo è il primo atto di FdI, iniziativa che abbiamo ritenuto necessario far partire perché ad oggi non ci sono nemmeno le premesse per avviare una legislatura regionale che si occupi dei cittadini e del territorio. Al di là dei numeri in maggioranza, su sanità, rifiuti, trasporto pubblico e commercio non ci sembra vi siano proposte di merito, temi importanti che andrebbero scandagliati e che invece sono stati lasciati appesi dalla precedente amministrazione Zingaretti. Se qualcuno pensa che siamo qui per vivacchiare si sbaglia di grosso e adesso quindi attendiamo le risposte degli altri Gruppi, a cui sottoporremo la nostra mozione. Vediamo chi sarà con noi”.

D. Tornare al voto in Regione Lazio potrebbe essere l’unica soluzione per garantire una maggioranza solida, il vostro candidato sarebbe sempre Parisi?

R. “Di sicuro sbarreremo la strada a strane alchimie o artifici rocamboleschi, e il nostro atto di sfiducia  – già protocollato – conferma chiaramente la posizione di Fratelli d’Italia. Parisi è stato l’artefice di una rimonta incredibile e ritengo abbia fatto una grande campagna elettorale, avanzare oggi un ipotetico totonomi sarebbe come affidarsi alla ruota della fortuna sparando candidati a casaccio”.

D. È auspicabile anche a livello nazionale il ritorno alle urne?

R. “Per ora mi sembra che il quadro nazionale sia tutt’altra partita, e tutto ancora da definire. Del resto siamo ancora alle consultazioni”.

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: