Elezioni regionali Lazio. Ecco chi è stato eletto

Il Partito Democratico vince le elezioni regionali nel Lazio riconfermando Nicola Zingaretti alla Presidenza. La lista di tutti gli eletti nella provincia di Roma e le altre del Lazio.

Come noto è il Partito Democratico, con Nicola Zingaretti, a vincere le elezioni regionali nel Lazio, la percentuale è del 34,61%. Nella provincia di Roma gli eletti sono 18. 12 al PD, 3 alla lista Zingaretti, 1 per Liberi e Uguali, +Europa e Centro Solidale. Stefano Parisi, candidato presidente per il centro-destra, con 651.587 voti raggiunge il 29,25% di preferenze per 11 eletti, che si aggiungono ai 3 di Forza Italia, 3 per la Lega, 3 a Fratelli d’Italia con Giorgia Meloni ed 1 a Noi con l’Italia-UDC. La candidata pentastellata, Roberta Lombardi, resta in terza posizione con 607.498 preferenze arriva solo al 27,27% per un totale di 7 seggi. Sergio Pirozzi, che di fatto spacca il centro-destra, raggiunge 106.030 voti per una percentuale del 475 garantendo il suo solo scranno.

Nulla di fatto per Casapound, Potere al Popolo, Democrazia Cristiana, e Jean Leonard Touadi, candidato per la civica Popolare Lorenzin. Percentuale troppo bassa anche per Rosati Stefano con la lista Riconquistare l’Italia. 53.037 schede non valide di cui bianche ben 18.388. Sono 220 le  schede contestate per un totale di 2.280.860 votanti pari al 65,46% dei 3.484.329 aventi diritto. Questi i dati forniti dal sito Eligendo messo a disposizione dal Ministero dell’Interno.

Le altre province del Lazio

A Viterbo viene eletto Enrico Panunzi del Partito Democratico e per il MoVimento 5 Stelle Silvia  Blasi. Rieti consegna lo scranno da consigliere regionale a Fabio Refrigeri. Da Frosinone viene eletto Pasquale Ciacciarelli per Forza Italia, il Partito Democratico vede Sara Battisti e Mauro Buschini nuovi consiglieri regionali e per il grillino Loreto Marcelli. Latina riconferma Giuseppe Simeone come primo degli eletti per Forza Italia con oltre 12 mila preferenze e Orlando Tripodi per la Lega. Salvatore La Penna e Maria Enrico Forte sono nelle file del Partito Democratico, Gaia Pernarella per il M5S a chiudere la rosa dei consiglieri regionali

Partito Democratico
Leodori Daniele, Di Biase Michela, Valeriani Massimiliano, Califano Michela, Tidei Marietta, Vincenzi Marco, Leonori Marta, Lena Rodolfo, Mattia Eleonora, Patanè Eugenio, Minnucci Emiliano, Valentina Grippo, Enrico Panunzi, Fabio Refrigeri, Sara Battisti, Mauro Buschini, Maria Enrico Forte, Salvatore La Penna.

Lista Zingaretti
Bonafoni Marta, De Paolis Gino, Quadrana Gianluca.

Liberi e Uguali
Ognibene Daniele.

+Europa
Capriccioli Alessandro.

Centro Solidale
Ciani Paolo.

Energie per l’Italia 

Stefano Parisi.

Forza Italia
Palozzi Adriano, Aurigemma Antonio, Cangemi Giuseppe Emanuele Detto Pino, Cartaginese Laura, Pasquale Ciacciarelli, Giuseppe Simeone.

Lega
Giannini Daniele, Corrotti Laura, Cavallari Enrico, Orlando Tripodi.

Fratelli d’Italia
Ghera Fabrizio, Righini Giancarlo, Colosimo Chiara.

Noi Con l’Italia-Udc
Maselli Massimiliano.

MoVimento 5 Stelle
Lombardi Roberta, Corrado Valentina, Barillari Davide, Cacciatore Marco, De Vito Francesca, Novelli Valerio, Porrello Devid, Silvia Blasi Loreto Marcelli, Gaia Pernarella.

Lista Pirozzi
Pirozzi Sergio.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: