Congresso di Nessuno tocchi Caino ad Opera

Il Settimo Congresso di Nessuno tocchi Caino si terrà nella Casa di Reclusione di Opera (Milano), sabato 16 dicembre 2017, a partire dalle ore 10.

Il Congresso si aprirà con il saluto del Direttore Giacinto Siciliano e le relazioni del Segretario di Nessuno tocchi Caino Sergio D’Elia, della Tesoriera Elisabetta Zamparutti e dei Coordinatori della Presidenza del Partito Radicale Rita Bernardini e Maurizio Turco.

Al centro del dibattito è posta la campagna in corso per il superamento dell’ergastolo ostativo e il 41-bis, attraverso anche ricorsi in sede giurisdizionale, nazionale ed europea.

Al Congresso saranno presenti, oltre a rappresentanti istituzionali ed esperti del mondo giuridico e scientifico, anche i detenuti del carcere di Opera che ospita anche molti ergastolani, tra cui i protagonisti del Docufilm di Ambrogio Crespi “Spes contra Spem – Liberi dentro” sull’ergastolo ostativo, girato proprio nel carcere di Opera nel dicembre 2015, in occasione del precedente Congresso di Nessuno tocchi Caino.

Il Congresso sarà anche l’occasione per celebrare il decennale dell’approvazione nel dicembre 2007 della prima Risoluzione sulla Moratoria Universale delle esecuzioni da parte dell’Assemblea Generale dell’ONU.

La stampa che si vuole accreditare al Congresso deve inviare una email a segrtrattamentale.cr.opera@giustizia.it.
Sostieni SenzaBarcode con una donazione!
La nostra associazione, il sito e la webradio sono totalmente autofinanziati.
Scegli il progetto che preferisci e diventa SenzaBarcode

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: