Teatro Biblioteca Quarticciolo, i primi 10 anni

Teatro Biblioteca Quarticciolo, buon cmpleanno! 10 anni da festeggiare l 12, 14 e 17 dicembre. Letture, ballate, teatro e tanti amici!

Il 12 dicembre ricorre il decimo anno della struttura Teatro Biblioteca Quarticciolo. Nata dal recupero del ex mercato di quartiere nel Municipio V (ex VII), la struttura è pensata come luogo d’incontro di linguaggi differenti: Spettacolo dal Vivo e Letteratura. Al suo interno sono infatti ospitati un Teatro e una Biblioteca. Il Teatro conta 158 posti e fa parte del circuito Teatri in Comune. La Biblioteca con 70 posti di lettura e comprensiva di un’area espositiva. Inoltre è presente un’area ristoro. Un polo culturale aperto alle istanze del territorio destinato a tutte le fasce di età e da vivere a tutte le ore, in questa parte della città ad alta densità di popolazione giovane.

Veronica Cruciani è l’attuale direttrice artistica del Teatro ed è molto legata al Teatro Biblioteca Quarticciolo sin dalla sua realizzazione: “Nel 2007, vengo chiamata dall’allora direttore del Teatro di Roma a svolgere alcuni laboratori al Teatro Biblioteca Quarticciolo. Per coinvolgere il quartiere decido di lavorare con gli abitanti della zona, i quali diventano in poco tempo i protagonisti di due spettacoli: ‘Nozze di borgata’ e ‘Città di parole’. Al terzo anno di laboratorio, un gruppo di attori professionisti si è unito al gruppo amatoriale dando vita allo spettacolo ‘Lotta di classe’. Nel 2012 divento direttrice artistica del TBQ. È stata un’esperienza in crescendo, che è partita dal desiderio di riportare l’espressione e l’arte in territori dove la cultura spesso viene percepita come privilegio di altri e che continua cercando di fare quello che ogni teatro dovrebbe fare: diventare un luogo di riunione e un vettore di comunicazione che permetta a una comunità di rimanere unita senza confinarsi nel suo orizzonte più ristretto.”

Tre i giorni per celebrare i 10 anni di apertura del Teatro e della Biblioteca. I festeggiamenti sono un’occasione per “fare comunità”, per creare un’esperienza partecipata e condivisa fra artisti e spettatori, con eventi che accolgono all’interno del teatro tutte le fasce di età.

Tanti gli eventi in programma per i prossimi 12, 14 e 17 dicembre.

Il 12 dicembre alle ore 18, in Biblioteca, inaugurazione della mostra Quarticciolo in Mostra: fotografie di un quartiere con la presentazione al pubblico a cura del fotografo Marco Campisano. Alle ore 19, Tramonto al Quarticciolo, passeggiata urbana di Ottavo Colle con la sociologa urbana Irene Ranalli che attraversando cortili e suggestioni periferiche, condurrà lo spettatore emozionale al concerto evento inedito ideato dalla cantautrice Giulia Ananìa per i 10 anni del Teatro e della Biblioteca Quarticciolo. Giulia presenterà dal vivo un’opera urban pop dove la canzone si intreccerà alla street poetry e al teatro per raccontare la nascita di una nuova città multietnica: RomaBombay.

Le canzoni e i testi sono tratti dal suo ultimo album “Come L’oro”, definito il primo esempio

di urban-pop music italiano ed acclamato dalla critica come album salvifico per la musica italiana. Sul palco Giulia sarà accompagnata da un consolidato gruppo di straordinari musicisti: Felice Zaccheo (mandolino elettrico, chitarre), Fabrizio Cecio Locicero (batteria), Stefania Nanni (fisarmonica, tastiere e synth), Gian Maria Camponeschi (basso) e dal grande talento dell’attore Michele Botrugno, il quale affiancherà Ascanio Celestini nella lettura delle urban poetry di Giulia Ananìa.

Il 14 dicembre  alle ore 19 in Biblioteca Ballata di biblioteche, reading a cura del Circolo di lettura Quarticciolo sulle descrizioni delle biblioteche nella letteratura e sull’amore per i libri e la lettura.

Infine domenica 17 dicembre alle ore 11, in Teatro, Letture animate per bambini a cura Federica Migliotti – Compagnia TeatroViola e a seguire Merenda sulla terrazza del bar del Teatro Biblioteca Quarticciolo.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: