Mutui più facili per il mercato immobiliare in ripresa

Boom vendite case all’asta, anche pubbliche: mutui più facili e veloci . Come scegliere la soluzione su misura per ogni esigenza.

Nel settore delle compravendite immobiliari, tragicamente in crisi ormai da quasi un decennio, qualcosa si sta muovendo. Già dalla metà del 2016 i segnali di ripresa hanno permesso agli esperti del settore di fare previsioni sempre più ottimistiche e i dati di quest’anno non fanno che confermare il trend positivo. Crescono le richieste dei mutui e, più in generale, segna una timida impennata tutto il comparto del credito al consumo, complici anche i tassi debitori, che risultano da tempo ai minimi storici, e i prezzi di vendita delle case che continuano a scendere o, nel migliore dei casi, a rimanere stabili.

A questa premessa generale bisogna aggiungere il risultato di un’indagine effettuata dai principali siti comparatori che operano sul web, secondo il quale a settembre 2017 il 5% delle richieste complessive dei mutui per l’acquisto di una casa è relativo a immobili venduti all’asta. In Italia, infatti, sono più di 250.000 le esecuzioni di immobili di proprietari inadempienti e tutto ciò si sta trasformando in un vero e proprio business.

In pratica, il mercato delle aste immobiliari sta diventando un segmento di interesse anche per le banche, le quali non solo hanno la possibilità di alienare un bene che non gli produce più guadagno, ma possono altresì offrire ai clienti mutui ad hoc, dedicati specificatamente all’acquisto degli immobili all’incanto.

Andiamo con ordine, però

Sulla totalità delle richieste inoltrate il 30% arriva dalla Lombardia, il 15% dal Lazio e il 10% dal Veneto; l’importo medio richiesto è di circa 89.000 €, che corrispondono al 63% del valore complessivo dell’immobile che si intende acquistare.

Per quanto riguarda, invece, i mutui, bisogna dire che ormai ogni istituto di credito ha messo sul mercato un prodotto finanziario specifico, spesso offerto con le stesse condizioni agevolate che solitamente sono riservate ai mutui tradizionali (potete cercare la migliore soluzione su https://www.calcoloratamutuo. org)

Da aggiungere, inoltre, che per ottenere un mutuo di questo tipo sono sufficienti solamente tre mesi, a fronte dei quattro mesi e mezzo che sono, invece, necessari per ottenere un finanziamento ipotecario classico.

Ultimo pezzo per completare il puzzle è la notizia che sono gli stessi Enti pubblici a mettere in vendita all’asta immobili di proprietà, anche di un certo pregio. Nel solo Lazio, per esempio, a novembre sono stati messi all’asta 4 beni, due appartamenti, il primo a Latina e il secondo nel frusinate, e due porzioni di immobili in provincia di Chieti, e a dicembre è prevista l’alienazione di ben 7 immobili di prestigio nel centro storico di Roma, per una metratura complessiva di 1.200 mq e per un totale di base asta di 13 milioni.

Comprare un immobile all’incanto rappresenta un affare per molti dei protagonisti coinvolti

la banca è, indubbiamente, la prima a trarne profitto, ma anche il compratore si può ritenere fortunato, visto che in media si risparmia fino al 20% rispetto ai prezzi imposti dal mercato, che, lo ricordiamo, sono già molto bassi; ovviamente però, in questo scenario c’è anche chi ha solo da perderci, ossia l’esecutato, il quale si ritrova a perdere, la maggior parte delle volte, la casa in cui ha investito sogni e speranze.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Un pensiero riguardo “Mutui più facili per il mercato immobiliare in ripresa

  • 1 dicembre 2017 in 17:31
    Permalink

    Concordo pienamente con l’articolo. In seguito all’accordo tra ABI e Tribunali del 2014 è diventato possibile ottenere un mutuo per acquisto all’asta in tempi più brevi ed in linea con i termini di pagamento del saldo prezzo.
    Inoltre gli istituti di credito finanziano il 100% del valore di aggiudicazione.
    A Latina o altrove comprare casa all’asta potrebbe essere un’opzione da valutare seriamente se adeguatamente assistiti durante tutto l’iter.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: