Villa Bonelli, molestie a donne, scippi e borseggi

Villa Bonelli, “degrado ed immondizia alla stazione ferroviaria”. Nota di Daniele Catalano consigliere di Fratelli d’Italia del Municipio Roma XI.

“Non è la prima volta che i cittadini di Magliana e Villa Bonelli ci segnalano il degrado che insiste nella stazione ferroviaria di Villa Bonelli e nelle aree immediatamente vicine, dal parco della sede istituzionale del Municipio fino all’area parcheggio di via Miglioli.

La stazione soprattutto durante le ore serali diventa zona franca, dove spesso si registrano molestie a donne, scippi e borseggi, ma dove anche le aree verdi che costeggiano i sentieri pedonali che arrivano dentro la Villa o al capolinea di Via Montalcini, divengono accampamenti di fortuna per sbandati e nomadi. Infine molti cittadini ci segnalano anche le recinzioni metalliche divelte che delimitano i binari del treno dal marciapiede. Insomma un vero degrado a due passi dalla sede del Presidente del Municipio XI e della sua giunta, impegnata come è noto in questi ultimi tempi a serrare i ranghi dopo l’uscita del consigliere Marsella e in lotta per la nomina del nuovo assessore alla scuola del Municipio XI”.

“Per questa ragione martedì avevamo presentato una mozione per richiedere l’utilizzo dei militari per cercare di arginare i fenomeni di degrado e di piccola criminalità, ma purtroppo il movimento 5 stelle ha bocciato senza mai entrare nel merito la nostra proposta. Depositerò a questo proposito un’interrogazione per richiedere a Torelli un pronto intervento sulle aree di competenza municipale e un serio impegno di sollecito nei confronti di Rfi per l’installazione di telecamere”. Conclude la nota.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: