AssoTutela: “cadono alberi, la città sprofonda e non c’è manutenzione”

Comunicazione di Michel Maritato, presidente AssoTutela “Roma sprofonda. Cercasi disperatamente la manutenzione promessa dalla sindaca Raggi?”

“Cadono alberi in centro, in periferia, sulla via Cristoforo Colombo. Piove, la città si allaga e spuntano buche che rendono la circolazione stradale pericolosissima. Sembra un bollettino di guerra e invece è la triste routine romana. Quella routine che la sindaca Raggi aveva promesso di cambiare e che invece non è stata ancora in grado di modificare”. Lo dice Michel Emi Maritato, presidente di Assotutela.

“C’è da essere sconsolati nel constatare lo stato di abbandono di Roma – spiega Maritato – perché ormai è chiaro che l’incapacità della maggioranza dei cinque sta facendo danni ingenti alla città Eterna. E passato quasi un anno dall’elezione della sindaca ma i miglioramenti, tanto promessi durante la campagna elettorale, non si sono visti e neppure si percepiscono”.

“Fortunatamente raccontiamo soltanto di tragedie sfiorate – aggiunge Maritato – Ma se non si avviano monitoraggi e interventi urgenti, il rischio che possa accadere qualcosa di irreparabile è dietro l’angolo”.

“Questo vale sia per l’asfalto, che nonostante l’operazione strade nuove, resta sempre sconnesso – conclude Maritato – E vale anche per l’immenso patrimonio arboreo di Roma. Cerchiamo disperatamente di capire dove sia la manutenzione promessa dalla sindaca, ma ad oggi vediamo il nulla. E invece occorrono interventi urgenti di potatura e poi va predisposto un censimento completo sullo stato di salute di pini, lecci e platani. Nella Capitale d’Italia ci sono più di 300mila alberi, circa 150 a ridosso delle strade. Stiamo parlando di un patrimonio ambientale che deve essere custodito e curato attraverso operazioni mirate, praticamente il contrario di quello che accade tutti i giorni da un anno a questa parte”.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: