Stadio della Roma ok da Confartigianato, Matteoni “Tor di Valle non convince”

Lo Stadio della Roma deve essere fatto. Ma l’ipotesi Tor di Valle non convince Marco Matteoni, Vicepresidente di Confartigianato Roma e Presidente di Confartigianato Edilizia Roma e Lazio.

Il nuovo impianto della Società giallorossa viene visto con grande favore in virtù delle molteplici attitudini che porta. “Lavoro, opportunità commerciali, servizi per la città ed i cittadini. Non possiamo perdere un’opportunità così grande”. Ne è certo Matteoni, nonostante alcune riserve sul sito scelto.

Marco Matteoni Stadio della Roma: sì o no?

“Decisamente sì. Questo impianto, oltre che essere fondamentale per una squadra di calcio, sarà un importante volano per il commercio della Capitale. Nuovi posti di lavoro, rilancio del settore edile e tante opportunità per a città”
Dopo il “no” alla candidatura di Roma per le Olimpiadi del 2024, la Giunta Raggi sta vacillando sulla realizzazione dell’impianto. Anche la bagarre Berdini ha influito su questo argomento. Alla fine cosa succederà?

“Mi auguro che il Sindaco opti per una decisione di buon senso: Roma e la Roma hanno bisogno di questa struttura. Un impianto che porterà importanti novità per i romani. Già perché non bisogna pensare solo al calcio ma a quanto questa iniziativa possa essere utile per i cittadini. Oltre alle opportunità commerciali e di lavoro di cui ho detto pocanzi, saranno realizzate nuove strutture ed infrastrutture che andranno tutte a beneficio dei cittadini. Vista la situazione in Campidoglio e la non cospicua disponibilità di risorse per il territorio e i servizi, questa opportunità non va persa”.

Intanto però il Movimento a 5 Stelle sembra essersi impuntato: lo Stadio si farà ma non a Tor di Valle, causa rischio idrogeologico. Proprio su questo argomento ci sono pareri contrastanti, tanto che, al momento, il via libera ai lavori non sembra proprio dietro l’angolo…

“Roma negli ultimi anni ha perso numerose opportunità. Francamente mi auguro non perda anche questa… Per quanto riguarda il sito in questione, mesi fa, nel corso di un’intervista radiofonica, espressi alcune perplessità in merito all’adeguatezza di Tor di Valle…”

Tra le altre cose, come indicato oggi dal quotidiano Il Tempo, oltre al danno ci sarebbe la beffa: il “no” di Beppe Grillo allo Stadio potrebbe costare ai romani 8 miliardi di euro…

“Concordo con James Pallotta quando afferma che, qualora lo Stadio non fosse costruito, sarebbe una catastrofe, non solo per il club ma per Roma e per i cittadini. È fissato per domani l’incontro, pare quello determinante, tra il Sindaco Raggi e la dirigenza giallorossa. Ipotizzare un sito alternativo a Tor di Valle? Sì, ma in tempi brevi. Non facciamoci sfuggire questa opportunità!”

Marco Ottaviani

Giornalista, classe '78, svolge la professione da quasi vent'anni. Impegnato tra comunicazione politica ed istituzionale, nonché in alcuni ambiti dello sport, svolge numerose consulenze per aziende, enti pubblici e privati, associazioni di categoria.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: