Tesori di Persia, mostra fotografica. Al Micro Architetture, Life e Percorsi

Tesori di Persia, mostra fotografica a cura di Paola Valori dal 1 al 8 febbraio allo Spazio Porta Mazzini presso il Micro con il  Direttore dell’Istituto Culturale Iraniano.

Tesori di Persia è il titolo della mostra fotografica che sarà inaugurata a Roma mercoledì 1 febbraio 2017 alle ore 18,30 alla presenza del Direttore dell’Istituto Culturale Iraniano, e che resterà visitabile fino all’ 8 febbraio 2017 negli spazi di Porta Mazzini.

La rassegna, curata da Paola Valori per le iniziative di MICRO, propone un nuovo sguardo di approfondimento: una riflessione per immagini, del viaggio intrapreso da Gimmi Corvaro – giovane reporter italo iraniano – alla scoperta delle sue radici, culla di una delle più antiche civiltà, la misteriosa e antica Persia.

La mostra è stata divisa in tre sezioni : Architetture, Life e Percorsi

in un fascinoso itinerario dal quale emergono paesaggi, deserti, architetture e ritratti che ci restituiscono la bellezza di mille tesori nascosti, patrimonio Unesco e dalla storia plurimillenaria.

“Un vero e proprio diario di bordo” scrive così Matteo Basilé – padrino dell’evento – nella prefazione del volume che documenterà la mostra, e che sarà presentato al pubblico durante l’inaugurazione. “Ogni scatto è un piccolo racconto di un’intimità sorpresa nell’attimo perfetto”-  conclude – “ un ritratto neorealista di un mondo che ha perso quei confini segnati dalla geopolitica che abbiamo conosciuto fino ad ora”.

Non un catalogo ma una vera edizione di pregio firmata Inside Art e curata da Paola Valori, che raccoglie una selezione di una sessantina di scatti fotografici, oltre ad una inedita intervista che racconta lo sguardo attento e curioso di Gimmi Corvaro, lungo le tappe di questo viaggio che punta l’obiettivo su un microcosmo di persone e luoghi rappresentativi del “suo” Iran.

Il volume Tesori di Persia contiene molti degli scatti esposti, ed è un’ampia panoramica della ricerca di Corvaro, il cui talento ha portato a distinguersi in diverse competizioni fotografiche.

Una mostra dunque come un avvincente viaggio attraverso un caleidoscopio di emozioni e colori tutti da scoprire.

Il libro sarà acquistabile in galleria per la durata della mostra rivolgendosi a MICRO Arti Visive negli orari indicati, oppure chiamando il numero  +39 347 09 00 625.

L’ingresso è libero, Micro arti visive, spazio Porta Mazzini

Tesori di Persia dal 1 all’ 8 febbraio 2017 mattina: 10,00-13,00 e pomeriggio: 15,00-18,00 (domenica e lunedì chiuso), inaugurazione: 1 febbraio h 18,30

Gimmi Corvaro (1981) fotografo di viaggio, italiano di origini persiane, ha iniziato la sua carriera a Palermo per poi trasferirsi a Roma.

È Nikon Master Photographer con cui organizza viaggi fotografici in Iran.

È cofondatore del collettivo di fotografia street Italian Street Eyes e membro di Tau Visual Associazione Nazionale Fotografi Professionisti. È arrivato in finale al concorso National Geographic Italia negli anni 2009, 2010, 2011 e 2015.

Ha pubblicato i suoi lavori su magazine e web quali:  repubblica.it, Foto Up, Image Magazine, Altanox Magazine. Finalista nel concorso MarteLive 2016, esporrà alla Biennale di MarteLivenell’autunno 2017.

Ha pubblicato due calendari e un libro fotografico per Associazioni umanitarie a favore dell’infanzia in difficoltà (Diritti al Cuore Onlus, La Casa di Tutte le Genti). È attivo nel sociale con Hanuman Onlus e Medici Senza Frontiere per sostenere la popolazione nepalese dopo il terremoto.

Organizza e conduce corsi di fotografia in collaborazione con l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: