Ospedale Forlanini: Santori: “Zingaretti ha mentito, verrà venduto!”

Fabrizio Santori su, Forlanini “Zingaretti ha mentito, ospedale verrà venduto”. Con la delibera di giunta n. 766  del 13 dicembre cede alla speculazione.

“Vendita del complesso immobiliare ex ospedale Carlo Forlanini ed ennesima presa in giro verso i cittadini che dopo aver convissuto con il degrado di una struttura storica di Roma, e dopo la promessa di una cittadella della Pubblica amministrazione da parte di Zingaretti, ora vedono questo antico gioiello ceduto a soli 70 milioni di euro al miglior offerente dopo che è stato fatto marcire volutamente in questi anni”.

È quanto dichiara Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio di Fratelli d’Italia

in merito all’approvazione della Delibera di Giunta n. 766  del 13 dicembre promossa dall’assessorato Bilancio e Patrimonio della Regione Lazio, avente per oggetto individuazione modalità di azione per la valorizzazione del compendio immobiliare ‘ex Ospedale Carlo Forlanini in Roma ed autorizzazione alla riclassificazione nell’inventario dei beni immobili regionali”.

“Un arzigogolato burocratese che nasconde di fatto le procedure per l’inserimento del complesso di via Portuense nell’ambito degli immobili da alienare, ovvero in vendita. Altro che riqualificazione per creare una cittadella della pubblica amministrazione, secondo le linee di indirizzo annunciate non più di tre mesi fa dalla giunta Zingaretti.

Un modo come un altro per svendere un patrimonio di pregio e fare cassa dopo che per mesi l’ex nosocomio è stato volutamente lasciato nel totale abbandono degli spazi esterni e interni ormai divenuti rifugio per immigrati, prostitute, senza tetto, balordi e spacciatori tra immondizia, pavimenti allagati, guano di piccioni e vetri rotti. Peraltro le operazioni di vendita descritte nella delibera hanno il sapore dell’imbroglio ai danni dei cittadini con lo stesso stile amministrativo già visto per l’acquisto della sede unica all’Eur dell’ex Provincia di Roma, e la cessione di un patrimonio di gran pregio per una spesa complessiva di 280 milioni di euro sempre gestita da Zingaretti tra il 2008 e il 2013.

La svendita si palesa con  un prezzo ridicolo fissato a 70 milioni di euro che appare decisamente inadeguato rispetto ai 280 mila metri quadri dell’intero compendio immobiliare”. Conclude Santori.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: