Cultura, internazionalizzazione, business e satisfaction: Fiera Roma

Fiera Roma, presentato piano strategico ed industriale 2017/2018. Cultura, internazionalizzazione, business e satisfaction. Le possibilità imperdibili di Roma.

La storia recente di Fiera Roma comincia con  la nomina di Pietro Piccinetti ad Amministratore unico. A distanza di 8 mesi, con alle spalle ESC, Romics, Make Fair e pronti per Iran Country Presentation, possiamo contare i successi.

I numeri di Fiera nel 2016

ESC ha generto 60mila visitatori, 960mila euro di tassa di soggiorno, 800mila euro per i trasporti (ATAC). Oltre a 160-200 milioni di euro di indotto per Roma. Romics conta 200mila visitatori e Make Fair 110mila.

La Fiera richiama una clientela business, che necessita di alberghi, ristoranti, taxi, trasporto pubblico, che fa shopping e visita il centro e i musei e, specialmente spende a Roma.

Incontri come Romics, dedicati ad un pubblico più giovane, gerano fatturato importante rivolto a strutture ricettive più popolari. Non ultimo è il prestigio per la città, lo scambio culturale (vedi Iran Country) e l’inevitabile esportazione di prodotti tipici del territorio. Questo solo per fare pochi, semplici, esempi.

Il piano industriale concordatario per il 2016 era di 16mln di euro che viene superato da una previsione di chiusura di oltre 20mln. Solo ESC, dove si aspettavano 1 milione e mezzo di euro di ricavi, ha chiuso superando i 4mln di euro.

Piano 2017/2018. Le nuove Proposte entusiasmanti per Crescite coinvolgenti!

BLAST, è in calendario dal 10 al 12 maggio 2017. Startup Academy, Startup Competition, Networking Sessions, Meeting Area, Conference.

CUCINARE ITALIANO, come potrebbe una Fiera in Italia non vantare un appuntamento gastronomico di questa portata? Organizzato da Fiera Roma srl e Pordenone Fiere, ci delizierà ad ottobre 2017.

M.I.A. – MEET IN AERO, a maggio 2018 sono previsti 10mila mq di esposizione aerospazio civile e militare, sistemi di lancio, satelliti, esplorazione umana, software.

CER – Congress Exchange Rome, a febbraio 2018 e con cadenza annuale. Fiera dedicata al turismo congressuale, culturale e delle città d’arte. Connotazione fortemente internazionale con protagonisti sia espositori che buyer provenienti da tutto il mondo.

FIDES ROMA. Rassegna di oggetti liturgici e devozionali. Dal 3 al 6 febbraio 2018 Arredo Liturgico, Articoli Religiosi, Editoria Religiosa, Enti Religiosi, Impiantistica, Oggetti per il culto e molto altro in 18mila mq di esposizione.

Per il 2018 è previsto anche un format del tutto innovativo a carattere internazionale pronto, sin dalla sua prima edizione, ad essere esportato all’estero.

I Brand annuali di Fiera Roma

Romics dal 6 al 9 aprile 2017, imminente Arti e Mestieri dal 15 al 18 dicembre 2016, Master Beauty il 4-5-6 febbraio 2017. Il Moto Days dal 9 al 12 marzo 2017 per 52mila mq espositivi interni, 30mila mq aree prova veicoli e 25mila mq di area show.

L’obbiettivo è, anche, aumentare gli eventi organizzati direttamente da Fiera Roma, passando dal 41 al 65%.

Non mancheranno gli spazi a Fiera di Roma!

Come all’inizio del 2016, anche oggi non mancano chiacchiere e polemiche. Vero che, non aumentando la cubatura della vecchia fiera sulla Colombo, si è reso necessaria la vendita di padiglioni della nuova Fiera. Falso che si tratti di 8 padiglioni, sono solo 4.

Inoltre l’acquirente non è stato svelato, contrariamente dalle voci che circolavano a propositi di una società cinese.

L’aumento di capitale è stato stabilito il 3 novembre. Vero –lo abbiamo scritto anche noi– che il Comune di Roma (socio di Investimenti S.p.A.) ha disertato l’Assemblea, ma con motivazioni chiare e non legate alla legge Madia. Non esiste volontà di non sostenere Fiera Roma o peggio di uscire dalla Società.

Il Comune di Roma sostiene Fiera di Roma, non potrebbe essere altrimenti.

Il piano presentato, nel 2018, riporterà la Società finalmente in pareggio dopo anni di sofferenza. Va sottolineato che, non potendo accedere ad alcun finanziamento, senza il sostegno di banche e prestiti, l’attività investe solo quello che incassa.

Prestigio, cultura, lavoro, guadagni, questo è una Fiera. La Fiera di Roma vuole essere la vetrina della città più bella del mondo, risvegliando anche l’orgoglio dei cittadini che possono vantare un polo fieristico straordinario.

Per ha ipotizzato un contrasto dopo l’inaugurazione del centro congressi “La nuvola” di Fuksas, risponde lo stesso amministratore Piccinetti: “uniti si vince”.

Sheyla Bobba

Sheyla Bobba, classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. Nello stesso anno, la collana editoriale SenzaBarcode prende una forma concreta, alla fine dell'anno successivo ha in catalogo 14 titoli, la collaborazione con CTL Editore diventa più solida e performante. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. Le presentazioni dei libri aumentano a dismisura: online e offline, interviste per la WebRadio, articoli, vere e proprie conferenze, convegni e dibattiti. Gli autori emergenti hanno ormai un ruolo di primissimo piano nelle mie attività. Nel 2022 chiudiamo l'Associazione culturale SenzaBarcode e SBS Comunicazione è diventato ormai una realtà affermata, riferimento di Autori emergenti. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.sbscomunicazione.it - www.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it - www.libri.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: