Arte e Cultura

Teatro Lo Spazio per Giuseppe Manfridi “Ti amo, Maria (in jazz)”

Debutto nazionale al Teatro Lo Spazio per Giuseppe Manfridi “Ti amo, Maria (in jazz)” con Nelly Jensen, Marcello Micci e Pierfrancesco Cacace.

Un debutto nazionale da non perdere al Teatro Lo Spazio. Dal 1 al 6 novembre 2016 è di scena Ti amo, Maria! (in jazz), testo e regia di Giuseppe Manfridi, con Nelly Jensen, Giuseppe Manfridi, Marcello Micci e Pierfrancesco Cacace al sax. Commedia di Giuseppe Manfridi che vide il suo debutto nel ’90 per la regia di Marco Sciaccaluga, con Carlo Delle Piane e Anna Bonaiuto – racconta la persecuzione amorosa operata da Sandro, un pianista jazz a cui la vita ha dato pochissimo, nei confronti di Maria, una donna persa di vista molti anni addietro, e con la quale l’uomo ebbe in passato una breve storia d’amore.

Tutto si svolge sul pianerottolo di lei, in un incalzare di scene sincopate, struggenti e rabbiose che verranno scandite secondo il ritmo di una narrazione intesa a mettere in primo piano la natura musicale del racconto.

Durante la settimana di repliche sono previste quattro serate (dal 1 al 4 novembre) che, dopo lo spettacolo, dalle 22,00, proseguiranno con la proiezione dello straordinario film ‘Bomb! Burning Fantasy’ di Matteo Scarfò dedicato a Gregory Corso e che ha come protagonisti Nick Mancuso ed Elisabetta Pozzi.

Dal 1 al 6 novembre 2016 al Teatro Lo Spazio.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!