Doppia personale Bato e Arianna Matta. Vernissage al RVB Arts - SenzaBarcode

Doppia personale Bato e Arianna Matta. Vernissage al RVB Arts

Dalle incursioni nel segno calligrafico di Bato agli sconfinamenti negli spazi intimi di Arianna Matta.  Vernissage e cocktail 13 e 14 ottobre.

I segni sospesi di Bato percorrono la storia rievocando Ishtar, la divinità femminile più importante nella civiltà assiro-babilonese, e le figure dei guardiani dell’omonimo portale a lei dedicato nell’antica città di Babilonia, mentre di una recente memoria sono i luoghi e gli oggetti che nelle opere di Arianna Matta si scompongono in piani multipli, innescando interferenze che destabilizzano lo sguardo.

RvB Arts e RAW – Rome Art Week

Con questa mostra RvB Arts partecipa alla prima edizione di RAW – Rome Art Week (24 – 29 ottobre), progetto collaborativo no profit creato per valorizzare l’arte contemporanea a Roma e che vedrà coinvolti spazi espositivi e open studio di artisti professionisti.

BATO nasce nel 1977 a Roma, dove attualmente vive e lavora. Durante i suoi studi liceali e universitari Bato è alla costante ricerca di stimoli e idee, sperimentando anche altri mezzi espressivi. Vive pienamente la realtà culturale della sua città, ma intraprende anche diversi e lunghi viaggi in Europa, Asia e Sud America. Conseguita la laurea in Lettere e Filosofia decide di seguire la sua vocazione di sempre dedicandosi completamente alla pittura.

Lo stile di Bato si caratterizza per la sua capacità di non rinunciare alla forma ma trasformarla in segno, un segno rapido e incisivo che contrasta con tenui e morbide sfumature di colore. Le forme che emergono con estrema leggerezza su una superficie bianca sono tracce di una realtà percepita ed elaborata. Paesaggi, personaggi, avvenimenti e ricordi di viaggio sono le fonti d’ispirazione a cui attinge per creare le sue composizioni.

Arianna Matta nasce a Roma nel 1979. La passione per l’arte la porta a laurearsi al D.A.M.S. e poi a frequentare i corsi liberi della Rome University of Fine Arts (RUFA). La sua carriera artistica comincia effettivamente dal 2009 e nel 2011 è già tra i finalisti del Premio Arte Laguna a Venezia. Attualmente vive e lavora ad Albano Laziale.

Le opere di Arianna Matta presentano luoghi abbandonati e destrutturati, spazi mentali che rispecchiano lo stato attuale di una società sempre più frenetica e frammentata. Partendo da fondi materici, con una soluzione di colore ad olio molto diluita, spesso monocromatica, l’artista interviene con diversi strumenti a creare, usando la metafora di Zygmunt Bauman, una “visione liquida” della realtà in cui la costruzione cede il passo all’instabilità.

Accessible Art

Creata da Michele von Büren, RvB Arts promuove l’Accessible Art. Scova talenti emergenti e organizza mostre ed eventi con lo scopo di far conoscere l’arte contemporanea in maniera divertente ed informale, rendendola anche ‘abbordabile’ da un punto di vista economico.

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: