La casa per bambini speciali di Miss Peregrine

Nel film di Tim Burton “La casa per bambini speciali di Miss Peregrine” il giovane Jake segue le tracce lasciate dai misteriosi documenti del nonno.

Jake attraversa l’oceano e scopre l’isola con la casa per bambini speciali di Miss Peregrine. I giovani che l’abitano sono davvero dotati di poteri straordinari. La sua missione sarà di proteggerli dall’avvicinarsi di una terribile minaccia. Tutto rimanda ai tragici fatti avvenuti nel passato del nonno, ebreo polacco sopravvissuto allo sterminio nazista.

Il film è tratto dall’omonimo best seller del 2011 di Ramson Riggs. Arriverà a settembre in America e da noi il prossimo dicembre. È diretto da Tim Burton, uno dei più creativi e visionari registi del nostro tempo.

Tim Burton: la casa per bambini speciali di Miss Peregrine
Il regista Tim Burton

Perché la trama ci appare già suggestiva?

Le storie più acclamate di genere fantasy sono ricche di mistero e di magie incredibili. Eppure rievocano in noi intuizioni di verità sopite. È il caso di questo fortunato romanzo. Le figure archetipiche, e quindi le calamite di tali verità, vengono tutte rispettate. C’è un eroe, il giovane Jake. C’è un mare da attraversare (altre volte è un bosco). C’è la figura del vecchio nonno a sostenerlo (il vecchio è uno degli archetipi dell’anima). E ci sono tante prove da superare. In genere, se tutto va bene e se infine il giovane riemerge attrezzato alle difficoltà della vita, sopraggiunge anche il lieto fine.

Il guardiano della soglia

Il percorso narrativo ed educativo, nelle favole, è ancora e sempre quello che porta alla realizzazione dell’individuo. I mostri da combattere sono una proiezione delle nostre paure da affrontare e da risolvere. Il guardiano della soglia prenderà atto del nostro coraggio e svanirà. Ci sarà consentito allora l’accesso ai territori ancora inesplorati che ci attendono. Quante altre prove ci aspettino poi è il più grande mistero della nostra esistenza. E se in realtà i bambini speciali di Miss Peregrine fossimo tutti noi? Molti autori e molti più spettatori vedono ancora altro perché pensano di vedere oltre. Forse si tratta del lascito di altre apprezzate pellicole come Matrix. Esisterebbe un lato oscuro della realtà, o della forza se siete amanti della saga di Star Wars. Le entità che ne fanno parte vorrebbero in tutti i modi impedire il nostro cammino verso la conoscenza e la libertà.

Perché lo fanno?

Il mito canta sempre lo stesso refrain. Al pari delle pericolose entità interessate ai bambini di Miss Peregrine, qualcosa sembrerebbe interessato ai poteri speciali di tutti noi. Quali? In Matrix o in Jupiter Ascending, entrambi dei fratelli Wachowski, era genericamente definita “energia vitale”. Oggi potremmo serenamente chiamarla con il vero nome di anima.

La casa per bambini speciali di Miss Peregrine è il nostro mondo. L’universo è il mare ignoto e gli eroi siamo noi. Stabilire che la nostra Terra-Isola sia una culla, una scuola o una trappola è argomento di ogni personale percorso di conoscenza. La verità richiede sforzo e pazienti approfondimenti.

I libri e i film possono essere un valido aiuto, ma l’epilogo della storia è scritta esclusivamente dentro ognuno di noi.

[youtube]https://www.youtube.com/watch?v=wMdpP_1vm3c[/youtube]

Alessandro Simonini Direttore Accademia Arti Sceniche Olistage

Autore, regista, insegnante di recitazione e tecniche di comunicazione. Tra le sue allieve anche una giovanissima Paola Cortellesi. A Roma dirige l'accademia OliStage e collabora con il Centro Studi Musical di Franco Miseria come responsabile del corso di recitazione.

Un pensiero riguardo “La casa per bambini speciali di Miss Peregrine

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: