Il Risveglio del Biancospino, la qualità non ha prezzo

Il Risveglio del Biancospino, scuola dell’infanzia  di eccellenza del IX Municipio, immersa nel Laurentino 38, la qualità non ha prezzo.

IX Municipio, immersa nella realtà dei –Ponti-, si trova la scuola dell’infanzia Il Risveglio del Biancospino  famosa, per la sua eccellenza sul piano di progettualità e offerte formative. Struttura storica, dove generazioni difficili sono state accolte e indirizzate verso un futuro migliore. La scuola è piccola, accoglie tre sezioni, situata nel cuore del Laurentino 38. Le insegnanti sono attente professioniste, creano momenti di unione scuola famiglia, sostengono importanti iniziative didattiche e mediche, collaborando a stretto contatto con le strutture municipali. Quest’anno si è tenuta la giornata “Io e Te le nostre emozioni“, condivisione di uno spazio tra genitori e bambini. Il fulcro dell’evento è stato la socializzazione e l’autonomia, usando i colori come oggetto emozionale per esprimere momenti di pura creatività.

Le famiglie, grazie al sostegno delle insegnanti hanno potuto vivere una esperienza che nasce dal desiderio di fare, mettendo competenze ed espressività individuali, fondendosi in un unico lavoro grafico-pittorico. I genitori sono stati immersi nel laboratorio didattico attraverso una filastrocca recitata a due voci dalle maestre, dove le diversità caratteriali dei protagonisti della storia erano il messaggio principale, ma il fine ultimo, li univa nello scegliere la pittura come espressione di gioia di entrambi. Il messaggio chiaro espresso dalle insegnanti ha dato il via alla libera espressione pittorica di essere diversi, accompagnando le famiglie verso il laboratorio didattico allestito nel parco pubblico adiacente la scuola, dove colori e pennelli attendevano di essere usati su teli immacolati posti a terra.

I colori della professionalità

Una festa di colori, risate e tecniche personalizzate hanno arricchito le tele, ma soprattutto le famiglie. Nessuno si è tirato indietro, tutti hanno condiviso il momento didattico, genitori, bambini e insegnanti. “Io e Te le nostre emozioni“, quelle vere, quelle che fanno capire cosa arricchisce la vita scolastica di un bambino. La priorità del fare, il piacere di condividere spazi con i genitori, sono stati questi gli obbiettivi delle insegnanti, far immergere genitori e bambini in un frammento di buona scuola.

L’unione dà risultati

Questa è una scuola di elite, Il Risveglio del Biancospino, la scuola dove i bambini possono sviluppare competenze e capacità, l’ambiente giusto a portata di bambino, dove l’insegnante sostiene il suo sviluppo psicofisico rendendo il genitore partecipe di  una totale immersione nelle attività didattiche. L’unione dà spettacolari risultati, una giornata di grande festa, in un parco pubblico a costo zero, dove tutto il corpo insegnante ha collaborato al decoro dell’area con il prezioso aiuto del taglio dell’erba, gentilmente offerto da un giovanotto di 81anni Luigi Artegiani, in barba ad una amministrazione che si nasconde sempre dietro lo stesso dito.

Laura Ligia

Donna e mamma lavoratrice, impegnata nel sociale, appassionata della vita. Allieva Academy SenzaBarcode

2 pensieri riguardo “Il Risveglio del Biancospino, la qualità non ha prezzo

  • 19 Giugno 2016 in 17:15
    Permalink

    Buonasera, i confini dei ruoli devono rientrare nel concetto di rispetto della professionalità e competenza di entrambi, solo partecipando attivamente il genitore può comprendere il complesso e delicato lavoro dell’insegnante. Tutti potranno averne beneficio da tale sinergia, i bambini sapranno che tra genitore e insegnante esiste un filo conduttore a loro sostegno.

  • 18 Giugno 2016 in 9:22
    Permalink

    Complimenti. Un bell’articolo su una bella realtà. La scuola dell’Infanzia, infatti, deve essere il luogo di apprendimento e di socializzazione in cui il bambino riesce a sviluppare le capacità di interazione con la realtà ed inizia il suo percorso di autonomia personale e sociale. Essa valorizza il bagaglio di conoscenze e le caratteristiche personali originali e uniche dei bambini che, inserite in un sistema coerente di Progetti, possa soddisfare l’esigenza di evoluzione integrata della formazione infantile.
    E’ compito della scuola dell’Infanzia formare e rafforzare l’identità personale, l’autonomia e le competenze dei bambini attraverso la creazione di piste di lavoro per la realizzazione dei campi di esperienza. A mio parere, la partecipazione e condivisione tra insegnanti e genitori ottiene i suoi migliori risultati solo nel rispetto dei limiti e confini dei propri ruoli.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: