Brogli elettorali Roma 2016, la parola a Mattarella

Sui brogli elettorali denunciati per primi da AssoTutela e dopo le minacce di morte al presidente dell’Associazione Maritato, la decisione è in mano a Mattarella.

Da AssoTutela riceviamo aggiornamento sui brogli elettorali denunciati a Roma e che già hanno sortito minacce di morte ai danni del presidente Michel Emi Maritato.

Nella giornata odierna -11 giugno 2016- il Segretario della Presidenza della Repubblica ha ricevuto la missiva inviatagli dal Presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato, ex candidato sindaco, il quale insieme al suo team di legali ha denunciato nei giorni scorsi presunti brogli elettorali. Sembra infatti che siano state riscontrate delle irregolarità da parte della magistratura in almeno 30 sezioni, soprattutto nei municipi II, XIII e VIII. Anomalie che avrebbero determinato la perdita di almeno 3500 voti.

“Una differenza di conteggio dei voti che significa per i singoli candidati essere dentro o fuori il Consiglio comunale o municipale. Per questo motivo abbiamo denunciato il tutto alla Procura della Repubblica di Roma con un esposto in cui chiediamo di procedere per omissioni di atti d’ufficio e abuso d’ufficio”. Lo dichiara in un nota il Presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato il quale continua: “Abbiamo inviato una missiva al Presidente Mattarella, invocando l’annullamento delle elezioni. Attendiamo la risposta del Presidente della Repubblica che nelle prossime ore dovrà darci una risposta, sperando possa accogliere il nostro appello”. Maritato, leader di AssoTutela, conclude con una provocazione: “Fino a qualche giorno fa, prima della nostra denuncia, nessun candidato sembrava interessarsi ai brogli che avevamo riscontrato nei seggi.

Adesso che la notizia è divenuta di dominio pubblico, magicamente sentiamo esponenti di partito prendere a cuore la questione, oltretutto senza citare minimamente l’azione legale avviata da AssoTutela nei giorni scorsi”. Conclude la nota Maritato.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: