Brogli elettorali a Roma, anomalie nel conteggio voti

AssoTutela denuncia brogli ed anomalie nel conteggio voti delle recenti amministrative a Roma “mancherebbero all’appello circa 35000 schede”.

“Incredibile quanto sta accadendo in diversi municipi e quanto dovrà ancora accadere, nel conteggio voti relativi alle ultime elezioni amministrative a Roma. Sembrerebbe che alcuni scrutatori e rappresentanti di lista siano stati fermati dalle forze dell’ordine per comportamenti anomali nella gestione dello spoglio dei seggi. Addirittura in una sede di San Lorenzo sembrerebbe che sia intervenuto un funzionario del Comune per sostituirsi agli scrutatori designati per il conteggio finale dei voti. Tutto ciò è veramente inaccettabile e sarà nostra premura denunciare il fatto sgradevole alla Procura della Repubblica di Roma nelle prossime ore anche perché da diversi riscontri fatti dai comitati scientifici di diversi partiti, sembrerebbe che le preferenze espresse dall’elettorato sia di gran lunga inferiore a quello manifestato spontaneamente negli incontri con la cittadinanza.

Inoltre sembrerebbe che alla luce di quanto riportato sopra, mancherebbero all’appello circa 35000 schede sulle quali non si hanno ancora notizia. Ancora una volta Roma non si fa mancare l’ennesimo scandalo che scredita, dopo i fatti di Mafia Capitale, una città che invece di risorgere sembra sprofondare sempre più nel baratro della corruzione e del clientelismo.”

Così in una nota il Presidente di AssoTutela Michel Emi Maritato, il quale con un team di legali sta preparando nelle prossime ore una denuncia querela presso la Procura della Repubblica di Roma.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: