Polizze vita: tutto quello che devono sapere i risparmiatori

Polizze vita in continua espansione, vasta scelta di prodotti e aspetti da tenere in considerazione prima di scegliere

Il perdurare degli effetti della crisi economica, il sistema pensionistico indirizzato verso una politica sempre più drastica e la poco fiducia verso le prospettive di crescita sono tutti elementi che in Italia hanno contribuito in maniera anche importante all’espansione delle polizze vita, comprese quelle on line. Strumenti in cui evidentemente diversi italiani ripongono la loro fiducia perché visti come prodotti utili a garantirsi un futuro meno incerto e più sereno. Crescono dunque le sottoscrizioni delle polizze vita, una tendenza favorita anche da una buona politica pubblicitaria delle compagnie assicurative, sicuramente dalla vasta scelta dei prodotti e servizi presenti sul mercato e da alcuni aspetti positivi di cui tener debitamente conto.

I consigli dell’IVASS

Ma i tanti cittadini italiani che decidono di investire anche solo parte dei loro risparmi in questi tipi di assicurazioni devono fare attenzione ai rischi che si corrono in alcune circostanze. L’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni (IVASS) ha condotto uno studio secondo il quale nel nuovo anno l’investimento in questa pratica riguarderà circa 1,6 milioni di italiani, ma molti di loro potrebbero non essere del tutto consapevoli e perfettamente a conoscenza dell’assicurazione che vanno a contrarre.

Già in passato molti cittadini hanno stipulato assicurazioni vita multiramo, polizze che includono le tradizionali assicurazioni vita coperte dalle garanzie finanziarie dell’impresa, e quelle unit linked, che prevedono che il rischio della somma investita resti a carico del cliente. Appare chiaro quindi che a preoccupare i consumatori deve essere proprio quest’ultimo ramo dell’assicurazione vita, un aspetto da valutare con la massima attenzione prima della definitiva sottoscrizione della polizza. Questo perché in futuro potrebbero venire alla luce rischi non calcolati all’atto della stipula del contratto. Da queste considerazioni si capisce come per il consumatore sia di primaria importanza usare il buon senso attraverso lo studio scrupoloso dell’intera pratica, la leggerezza in questo caso potrebbe costare davvero caro e risultare un grave errore.

In aiuto degli assicurati arrivano a tal proposito alcune necessarie raccomandazioni diffuse dall’IVASS e condivise dalle Associazioni dei Consumatori, consigli per proiettare i risparmiatori verso una piena coscienza dei rischi che si possono correre e per cercare di evitare qualsiasi spiacevole e dannoso imprevisto. Ogni risparmiatore prima di stipulare la polizza vita multiramo deve cioè dedicare il tempo necessario ad un’approfondita lettura di tutte le informazioni incluse nel fascicolo per conoscere bene rischi e vantaggi, e la tabella dove sono indicati dettagliatamente i costi annui dell’assicurazione per rendersi anche conto della possibile incidenza futura dei costi di gestione. È bene farsi spiegare e capire anche se nel contratto sono inclusi, riguardo al capitale, meccanismi di ricollocazione: cosa sono esattamente, i relativi costi e in che modo vengono attivati. In questa logica potrebbe essere molto utile un colloquio sulla materia molto dettagliato con un intermediario della compagnia assicurativa.

Inoltre, sempre tenendo conto dei consigli dell’IVASS e delle Associazioni dei Consumatori, occorre prestare attenzione alla componente dell’investimento in fondi perché, in questo caso specifico, il rischio è a carico del consumatore, con l’impresa che non offre alcuna garanzia. In ultimo, ma non per questo meno importante degli altri, il consiglio è quello di non farsi trarre in inganno da alcuni termini presenti all’interno dei fascicoli come, ad esempio, “capitale protetto“. Infatti, al contrario di quanto potrebbe sembrare, alcuni di questi termini inseriti tra le informazioni non offrono assolutamente garanzie e quindi alquanto fuorvianti.

Considerazioni finali

Come emerge da questa guida, con le dovute accortezze è possibile limitare i rischi e ridurre notevolmente il pericolo di andare incontro a brutte sorprese in seguito alla stipula delle polizze vita. I nostri risparmi sono beni preziosi e vanno adeguatamente tutelati, per questo in futuro meglio seguire scrupolosamente i consigli dettati con cura dall’IVASS e dalle Associazioni dei Consumatori. Solo così si riesce nell’intento di investire i propri soldi nel modo più sicuro possibile e di garantirsi un futuro tranquillo anche attraverso le polizze vita. Soffermarsi un po’ di tempo in più su alcuni dettagli può aiutare molto.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: