Spazio manifesti campagna elettorale Roma 2016, c’è posto per tutti

Campagna elettorale Roma 2016, dal Campidoglio “da tempo dato avvio ad un procedimento di riordino del settore delle affissioni”

In relazione a notizie comparse su organi di stampa sulla presunta mancanza di spazi per i manifesti in vista della campagna elettorale, si rende noto che il Commissario Straordinario di Roma Capitale, Francesco Paolo Tronca, ha già adottato apposita delibera che dà mandato ai competenti Uffici dell’Amministrazione Capitolina di assicurare per un periodo non superiore a sei mesi il servizio delle Pubbliche Affissioni  nel corso dell’anno 2016.

L’istituzione del servizio delle pubbliche affissioni non è più obbligatoria ai sensi del decreto legislativo n. 23 del 2011, che ha – inoltre – stabilito che spetta ai Comuni individuare idonee modalità, anche alternative ai manifesti, per l’agevolazione di annunci di rilevanza sociale e culturale. L’Amministrazione Capitolina ha tuttavia –  già da tempo – dato avvio ad un procedimento di riordino del settore delle affissioni, che include anche la materia pubblicitaria, tuttora in corso.

Il Commissario Straordinario, in attesa dell’attuazione di tale riorganizzazione, ha comunque inteso assicurare il servizio, in prossimità dell’avvio della campagna elettorale per le prossime elezioni amministrative del Comune di Roma.

L’innovazione della progettazione funzionale dell’intero settore prevede due ambiti applicativi: uno, più elevato, in cui è prevista l’adozione di un Piano Regolatore degli Impianti Pubblicitari, che stabilisce una forma di partecipazione di tutti i Municipi, affinché redigano – a livello decentrato – dei “piani di localizzazione” degli impianti delle Pubbliche Affissioni.

Nell’ambito della realizzazione di tali piani di localizzazione, peraltro già valutati da parte della Sovrintendenza Speciale per i beni Archeologici di Roma, della Sovrintendenza per i beni Architettonici e Paesaggistici del Comune di Roma e della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali, il Sub Commissario delegato, Giuseppe Castaldo, su indicazione del Commissario Straordinario, ha sensibilizzato i Presidenti dei Municipi stessi affinché si attui congiuntamente il necessario percorso di partecipazione popolare.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: