Dal Campidoglio, in attesa della firma di Marino

Ancora non si è ufficialmente dimesso il sindaco Ignazio Marino ma da Piazza del Campidoglio attendiamo  l’annuncio.

Ignazio Marino è arrivato a Palazzo Senatorio verso le 9.30 ma ancora non ha consegnato alla presidente d’aula Valeria Baglio le proprie dimissioni. I sostenitori del quasi ex primo cittadino intanto sono al Nazareno per manifestare la loro vicinanza e la contrarietà alla scelta di abbandonare la fascia tricolore. La petizione di Change.org ha raggiunto le 45mila firme -di preciso non si sa di quanti romani si tratti- ma Marino con un deciso no ha confermato di non voler tornare sui suoi passi.

In Piazza Campidoglio si susseguono le dirette, ogni giornalista però non può fare altro che ribadire un “nulla di nuovo sotto al Marc’Aurelio”, di fatto Marino non ha consegnato le dimissioni. Nessun consigliere al momento qui in piazza e la folla di qualche giorno fa si è già dispersa

L’attenzione è già rivolta al commissario che dovrà traghettare Roma per i prossimi mesi, elezioni ipotizzate a maggio 2016, anche se voci da Palazzo Chigi parlano dell’intero anno giubilare senza sindaco ma solo un commissariamento che si occupi della gestione ordinaria della città.

Alfonso Sabella, assessore alla legalità è il commissario “papabile” anche se dichiara che nessuno lo ha contattato ed aggiunge ” Di cosa ha bisogno Roma? Di una macchina amministrativa efficiente che sarà data dalla struttura commissariale messa in campo il Governo. Fiducia in Renzi? Ho fiducia in quello che il Governo deve fare, e credo che lo farà”

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: