Imprenditori di sogni e Gruppo Storico Romano, Festival dell’Arena

Continua la kermesse teatrale firmata Imprenditori di sogni in collaborazione con il Gruppo Storico Romano

Riceviamo e pubblichiamo

L’Associazione culturale Imprenditori di sogni, in collaborazione con il Gruppo Storico Romano, firma il Festival dell’Arena la suggestiva kermesse teatrale che accompagnerà il suo pubblico dal 27 giugno al 13 settembre 2015 con ben 30 spettacoli.

Compagnie provenienti da tutta Italia si esibiranno nell’affascinante Arena di Via Appia Antica 18, sita all’interno del più ampio villaggio, ricostruzione della Roma antica e sede del Gruppo Storico Romano. Una straordinaria location realizzata interamente in legno e dotata di un palco centrale che permette una visione a tutto tondo dell’evento, in pieno stile ‘Globe Theatre’.

Dal 17 al 30 luglio sul palco dell’arena si alterneranno spettacoli per bambini, di magia, di musica e grande comicità. Un ricchissimo calendario che chiuderà questo secondo mese di programmazione.

Qualcosa di magico colorerà l’arena il 17 e il 18 luglio, grazie al lavoro proposto da Oscar Strizzi che con il “Baule dei sogni” stupirà il suo pubblico attraverso giochi di prestigio, “sand art” e trucchi sapientemente eseguiti sotto la supervisione del grande Arturo Brachetti. Una parte dello spettacolo sarà dedicata alle illusioni ottiche ed in particolare alle ombre cinesi, che l’illusionista abruzzese ha presentato al Lucca Film Festival e grazie alle quali ha vinto il Premio Festival Nazionale della Comicità “Maiella Cabaret”.

La prossima settimana apre, invece, con il teatro sociale: il gruppo campano Resistenza Teatro presenta “A’ Chiena”, spettacolo pluripremiato dalla critica e che intende dare voce alla lotta contro la criminalità organizzata.
A seguire, martedì 21 luglio, Gli Stornellatori che attraverso le proprie melodie ripercorrono e promuovono la cultura e le tradizioni di Roma.

Spazio poi alla comicità con Dani Bra che con il suo “Mitologicamente squilibrato”, atteso per il prossimo 22 luglio, promette grandi risate e ilarità.
Due gli spettacoli per bambini proposti da MAG, Movimento Artistico Giovanile che il 23 e il 30 luglio presenterà rispettivamente “Tremotino e l’intreccio dei Grimm” e “Le avventure del gatto con gli stivali”.

Chiude la prima metà della kermesse, il “Saul” di Vittorio Alfieri, realizzato dal direttore artistico del Teatro del Loto, Stefano Sabelli. Un capolavoro in versi, accompagnato dalle musiche di Klezmer e Mozart che ripercorre le vicende di una Galilea metafisica. Una grande tragedia italiana del ‘700 in scena, prima al Teatro Vascello di Roma, e poi al Festival dell‘Arena.

L’Associazione culturale Gruppo Storico Romano da vent’anni operativa nel campo della rievocazione storica e della divulgazione culturale del patrimonio nostrano – collabora attivamente con Imprenditori di Sogni che vanta la produzione e la promozione di numerosi progetti realizzati con artisti esordienti, performer di chiara fama nazionale e internazionale quale il compositore Adriano Aponte, ben due volte vincitore del Los Angeles Music Award e giovani attori provenienti dalle maggiori accademie e compagnie italiane.

Ingresso: 10€ – Ridotto (bambini under 10): 5€ – Ampio parcheggio custodito: 1€

L’organizzazione metterà a disposizione, per ogni singolo spettacolo, un servizio di ristorazione a partire da 5 euro e di navette da e per Piazza di Porta San Giovanni, con un supplemento di 2 euro sul costo dell’ingresso.

Possibilità di visita guidata gratuita all’interno del villaggio sede del Gruppo Storico Romano.

Calendario Festival dell’Arena

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: