Energy Center, protocollo d’intesa per definire le attività

La Giunta ha approvato uno schema di protocollo di intesa tra la Regione Piemonte, il Comune ed il Politecnico, dando mandato al Sindaco o suo delegato per la firma, che prevede l’attivazione di una serie di azioni a supporto dell’avvio e del funzionamento dell’ Energy Center.

Riceviamo e pubblichiamo

Nel 2008 la Città rispondendo ad un bando regionale elaborò un piano per rendere la sostenibilità energetica un fattore di crescita e competitività di valore strategico, il Piano Territoriale Integrato. Il piano si basava sulla realizzazione di un centro a sostegno dell’innovazione in campo energetico ed ambientale capace di coniugare ricerca, sviluppo, formazione e trasferimento di tecnologie verso le imprese e le amministrazioni pubbliche: nel 2009 l’impegno alla realizzazione di questo Energy Center fu assunto anche dalla Regione, che firmò in questo senso un protocollo con il Comune.

Il progetto fu poi presentato all’interno di un bando regionale per accedere ai fondi POR FERS per il recupero di siti industriali dismessi, ed ottenne un contributo complessivo di 19 milioni dei quali 14 provenienti da fondi FESR, 4 da un contributo della Compagnia di San paolo ed uno messo a disposizione dal Politecnico. Il cantiere si aprì nell’area ex Westinghouse a novembre del 2014 e la conclusione dei lavori è prevista per fine anno.

Il protocollo approvato dalla Giunta servirà a definire gli impegni reciproci dei firmatari ed a definire e dettagliare le finalità del centro, le sue funzioni e le attività ed i soggetti che vi si potranno insediare.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: