Tra omissione d’atti d’ufficio, abuso di potere e iper garantismo

Svolgere oggi la professione del “Vigile Urbano” appare non difficile, ma pressoché impossibile, poiché l’Operatore di Polizia Locale si trova sistematicamente tra l’incudine dell’omissione di atti d’ufficio ed il martello dell’ abuso di potere.

Riceviamo e pubblichiamo

Se a questo scenario aggiungiamo una legislazione iper garantista per i pregiudicati, una stampa notoriamente schierata contro l’operato dei “Vigili”, in quanto di volta in volta vengono dipinti come persecutori degli onesti cittadini o impertinenti nullafacenti, una società pervasa dall’onnipotenza dei diritti e di controverso sempre più refrattaria all’adempimento dei doveri, un mondo politico distante anni luce dalle reali esigenze della Categoria, abbiamo ben chiaro con quale spirito gli Agenti della Polizia Locale devono affrontare ed assolvere ai mille compiti che giornalmente vengono loro assegnati.

L’ultima notizia riportata dai tg di Mediaset e di Sky inerente la presunta fuga di due agenti della Polizia Locale di Brescia intervenuti su di una rissa scoppiata tra una decina di cittadini extracomunitari alle ore 12.09 del 13 giugno 2015 in piazza della Libertà, ci lascia veramente allibiti e sconcertati. Accusare i due operatori di vigliaccheria, quando gli stessi hanno applicato il protocollo di intervento previsto per tali situazioni, oltre a dimostrare l’assoluta ignoranza dei nostri “zelanti” giornalisti sulle procedure di Polizia, evidenzia l’acredine nei confronti di tutta una Categoria di lavoratori che giornalmente è impegnata, il più delle volte senza gli appropriati mezzi e le idonee tutele, nel difficile compito di garantire la civile convivenza nelle nostre città.

Questa Organizzazione Sindacale di Categoria invita quindi i nostri “amati” giornalisti ad evitare che, come in analoghe situazioni, i “Vigili Urbani” vengano condannati, a prescindere, alla berlina mediatica, significando che sarà compito della Segreteria Nazionale S.U.L.P.L. verificare se vi sono gli estremi per adire le vie legali a tutela della dignità e dell’onore dei due agenti impropriamente diffamati.

Il Sulpl per ultimo invita i colleghi a disdire in segno di protesta sia l’abbonamento a Sky che a Mediaset Premium.

Ecco il video con le vere immagini dell’intervento degli Agenti della Polizia Locale di Brescia  rilasciato da Brescia Today, al quale va la nostra piena solidarietà e il sostegno di SenzaBarcode, oltre al ringraziamento per il delicato lavoro che svolgono ogni giorno nell’interesse del cittadino. Ricordo a ben pensanti e chiacchieroni che non lo fanno per super stipendi o per fantastici rimborsi economici legati alla causa di servizio: sono considerati impiegati sia a livello economico e se vengono feriti in servizio devono mettersi in malattia.

[youtube]https://youtu.be/OaBCK8BUdCc[/youtube]

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: