“Inaccettabile Viterbo diventi discarica rifiuti romani”

Dichiarazioni del Capogruppo di Nuovo Centrodestra della regione Lazio Daniele Sabatini “inaccettabile Viterbo diventi discarica rifiuti dei romani”

“Apprendiamo basiti e preoccupati dell’articolo stampa secondo il quale dalla prossima settimana una parte dei rifiuti di Roma sarà trasferita a Viterbo (Casale Bussi).  Nel caso in cui questa indiscrezione dovesse essere confermata, noi ribadiamo la nostra totale contrarietà a un’ipotesi inaccettabile. E’ sbagliato soltanto minimamente pensare che Viterbo possa diventare la discarica dei  rifiuti romani. Anche perchè si parla di una soluzione di breve periodo, ma molto spesso il “temporaneo” poi si trasforma in  eterno. Sia chiaro un concetto: l’Ama e il Campidoglio non possono immaginare di colmare la propria inadeguatezza, la propria incapacità di programmazione scaricando tutto sulle province, questo caso sulla Tuscia, che già smaltisce i rifiuti reatini.

Appare poi grave il silenzio di Zingaretti e della giunta regionale, che vive sempre in balia degli eventi, dimostrando ogni giorno di non essere in grado di affrontare con la giusta determinazione le problematiche dei territori, abbandonandoli a loro stessi. Allo stesso tempo chiediamo alla “disastrata” giunta Michelini, se sapeva qualcosa di questa notizia. Anche perché il sindaco di Viterbo è sempre più impelagato in una crisi tutta interna al centrosinistra e al Partito Democratico, che sta bloccando la città. Noi lo ripetiamo: speriamo che questa sia una notizia priva di fondamento, perché altrimenti sarà necessario che qualcuno si assuma le sue responsabilità.

In primis il sindaco Michelini, che se non è in grado di rispettare la nostra città, se non dimostra di avere uno scatto di orgoglio per evitare l’ennesima umiliazione al nostro territorio, è giusto che se ne vada. Cosi, non si può davvero più andare avanti”

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: