Acquedotto di Desana, denuncia acque inquinate

Mirko Busto M5S “Portata in Parlamento la gestione dell’acquedotto di Desana”

Riceviamo e pubblichiamo

Cosa beviamo dai rubinetti del vercellese? Dopo la denuncia sulle acque inquinate dai pesticidi, secondo gli ultimi dati Ispra, il deputato M5S Mirko Busto porta in Parlamento un caso avvenuto a Desana.

“A seguito di un’interrogazione comunale del consigliere Pompeo Evangelista, dalla risposta dell’amministrazione guidata ora dal sindaco Roberto Ferrarotti si è appreso che Comune e Atena hanno dotato l’acquedotto locale, già dal 2010, di filtri a carboni attivi per rendere l’acqua potabile in paese. L’intervento si era reso necessario per la presenza rilevata dalle analisi Asl dell’erbicida bentazone nelle acque di falda” illustra Busto, che commenta “Troviamo quanto accaduto un cattivo esempio a livello locale e nazionale. Le amministrazioni al corrente dei fatti si sono rese responsabili di mancata trasparenza e di scarsa volontà di condividere con la cittadinanza la gestione dei beni comuni”.

“Per questo” annuncia il deputato vercellese membro della commissione Ambiente “abbiamo chiesto ai ministri Gian Luca Galletti, Maurizio Martina e Beatrice Lorenzin di assumere iniziative, anche di carattere normativo, per definire un’unica autorità di riferimento in materia per i cittadini. Ho inoltre nuovamente sollecitato l’avvio di un’analisi epidemiologica e di controlli più vincolanti sui prodotti fitosanitari nel nostro territorio. Sui pesticidi infatti è tempo che le autorità locali migliorino gli strumenti di verifica già esistenti, in base alle normative nazionali”.

L’interrogazione è appunto indirizzata ai tre Ministeri Ambiente, Agricoltura e Salute. Busto si è rivolto al Governo in queste stesse ore anche per il caso degli allevamenti con vitelli dopati all’attenzione della magistratura di Cuneo.

Nel frattempo, durante il consiglio comunale di lunedì a Desana, è stata votata a maggioranza una mozione dello stesso consigliere Evangelista che impegna il primo cittadino a rendere pubbliche tutte le analisi che sono effettuate dall’Asl sul territorio.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: