L’abito non fa il monaco ma l’ arredo ufficio fa la differenza

Con l’abbigliamento e la presenza diamo un’impressione. I dettagli possono sfuggire a volte ma quando si parla di arredo ufficio nulla può essere lasciato al caso.

A chi non è capitato di entrare in un ufficio per un colloquio o un appuntamento importante! Quelli che possono cambiare la vita e sui quali si è puntato il tutto per tutto. In momenti così catartici capita nella stragrande maggioranza dei casi di smagliarsi i collant, rovesciarsi il caffè sulla camicia, ritrovarsi con la fogliolina di insalata tra gli incisivi oppure avere il mascara colato fino alle guance. Naturalmente di tutto questo ce ne rendiamo conto solo dopo, quando rientrando in ascensore o passando davanti ad una vetrina vediamo la nostra immagine riflessa nello specchio, da li in poi panico. Ma è troppo tardi.

Qualche tempo fa mi è capitato di avere un appuntamento importante, naturalmente l’esperienza mi ha insegnato a controllare con cura i dettagli del mio abbigliamento, onde evitare pessime figure. Appena arrivata all’indirizzo sono rimasta intimorita, la facciata completamente a vetri che dall’esterno dava immagine di splendente freddezza, l’interno era luminoso con pavimento in palchetto, muri beige e ascensori che parlavano e ogni salita dava l’idea di essere nella Enterprise. Impeccabile la segretaria che mi ha accolta all’ascensore. L’ufficio della persona che stavo per incontrare, uno dei dirigenti, è stato ricavato con pareti curve in vetro, da fuori sembrava una bolla di sapone! Chi ha progettato quello spazio voleva dare un messaggio “qui siamo all’avanguardia e siamo potenti“.

Ma chi lo ha arredato, invece, ha rovinato tutto.

Nulla aveva senso con il contesto, scrivania minuscola per un ufficio dirigenziale, in contrasto con l’immenso attaccapanni, cassettiere e mobili di forme e colori differenti, schedario abbandonato in un angolo, poltrone in pelle per i dipendenti e sgabelli da bar per i clienti. Insomma un vero disastro!

In quell’occasione ho capito l’importanza non solo della organizzazione necessaria in ogni ufficio, ma anche della presentazione generale.

Arredare un ufficio è tutt’altro che semplice e per questo motivo è necessario affidarsi a dei professionisti, la progettazione arredo ufficio è un compito delicato, al pari del sito internet o del biglietto da visita.

Che ci piaccia o meno l’abito come l’arredo ufficio, fanno la prima impressione ed è importante presentarsi bene tanto quanto essere all’altezza dell’immagine che si vuole dare. Tutti comunichiamo qualcosa con il nostro aspetto, anche se sembra un discorso bigotto è la semplice verità, di sicuro non possiamo verificare le capacità di qualcuno in base alla sua scrivania o al suo tailleur, ma di certo si da qualche possibilità in più a chi ci risulta più “affidabile” anche in base a quello che lo circonda.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: