Politica

730 precompilato “meccanismo non funziona”

Il senatore Scilipoti Isgrò (FI) su 730 precompilato:  “meccanismo non funziona. Complica vita italiani. Padoan intervenga”

Riceviamo e pubblichiamo

“Il 730 precompilato, spacciato come panacea per tutte le tortuosità legate alla dichiarazione dei redditi, non funziona per niente; quando funziona presenta errori, omissioni e imprecisioni che richiedono, nel migliore dei casi, l’intervento del commercialista. Siamo abituati ai fallimenti del governo, ma l’Italia non meritava anche un’ulteriore complicazione nella vita dei contribuenti.” Lo afferma il senatore di Forza Italia, Domenico Scilipoti Isgrò, che annuncia in merito un’interrogazione urgente al ministro dell’Economia, Pier Carlo Padoan.

“Il ministro dell’Economia – prosegue il parlamentare forzista – deve chiarire al Parlamento se e come il governo intenda affrontare e risolvere i problemi legati al 730 precompilato che stanno causando non pochi grattacapi agli italiani. I contribuenti sono alle prese con ‘pin normali’ e ‘pin dispositivi’ che non funzionano, con la mancata indicazione dei giorni di lavoro e la relativa detrazione, con la mancata attivazione della funzione che permette di integrare la dichiarazione precompilata, e poi con tutta una serie di problemi legati alle connessioni informatiche non adeguate al significativo volume di accessi che era facilmente prevedibile. In buona sostanza il Paese ha fatto un passo indietro, anche sul versante del fisco e della semplificazione; eppure le slide sul tema, presentate in pompa magna dal Governo, dicevano ben altro.

Del resto, da un anno a questa parte, lo spettacolo è sempre lo stesso: Renzi annuncia grandiosi cambiamenti in conferenza stampa, ma poi ci ritroviamo sempre più nella schifezza”.

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

Cosa ne pensi?

error: Condividi, non copiare!