Elena Reina torna con “Inarrestabili”

Inarrestabili, il nuovo brano di Elena Reina, è disponibile sulle principali piattaforme digitali, a cominciare da iTunes.

La cantante ventiduenne di San Giovanni in Persiceto, Elena Reina, ritorna sulla scena musicale con il suo nuovo singolo, Inarrestabile, brano che segue al suo pezzo di esordio “La mia rivincita”. Come per quest’ultimo, l’arrangiamento è stato curato da Renato Droghetti della SanLucaSound, che ha realizzato la produzione artistica del brano d’intesa con Manuel Auteri.

Questa giovane artista ha plasmato il suo stile, il suo sound grazie allo studio del canto e del pianoforte, lasciandosi influenzare dal rock e il blues, ma sempre rivolgendo lo sguardo alla musica italiana e soprattutto ai grandi artisti degli anni ’90 e di oggi, come gli 883 e Laura Pausini. Sin da piccola ha sognato di fare musica, tuttavia si è dedicata anche agli studi tradizionali, infatti ha conseguito la maturità linguistica, poi ha studiato presso la facoltà di  Scienze della Formazione a Bologna, con laurea prevista  per il prossimo autunno. Grazie all’incontro con Renato Droghetti, la giovane cantante ha potuto sognare un futuro nel mondo dello show business; dopo la pubblicazione del primo singolo Elena ha anche partecipato al  “Talent 4 Christmas“.

L‘Inarrestabile, come il precedente brano di Reina, affronta tematiche profonde, inquietudini che affliggono le nuove generazioni, il desiderio di successo, infine l’amore e le relazioni di coppia. Questo nuovo singolo racconta la storia di due giovani ragazzi, lui introverso ed insicuro, lei forte e solare, che insieme sanno completarsi, sanno crescere  e raggiungere i propri obiettivi sostenendosi a vicenda. Dice la cantante:

Insieme ci completiamo e riusciamo a superare qualsiasi ostacolo. E’ questa è la ragione del titolo: Inarrestabili

Il brano, oltre ad essere disponibile su iTunes e altre piattaforme digitali, dal 30 marzo è in rotazione nei circuiti radiofonici di EarOne e Radio Air Play.   Con Inarrestabili, Elena Reina  fa un altro passo verso il suo ambito EP che sarà prodotto dalla SanLucaSound ed è programmato per la seconda metà del 2015.

Clelia Tesone

E m'abbandono all'adorabile corso: leggere, vivere dove conducono le parole. La loro apparizione è scritta; le loro sonorità concertate. Il loro agitarsi si compone, seguendo un'anteriore meditazione, ed esse si precipiteranno in magnifici gruppi o pure, nella risonanza. Una delle più belle citazioni di Paul Valery per molti, come me, che crescono tramite una pagina, che sia letta, scritta o studiata.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: