Tor Bella Monaca sfida Vienna aspettando Gabriella Ferri

Ambizione e soddisfazione, nella mattinata del primo giorno dell’anno un grande concerto al Teatro Tor Bella Monaca. Tra le domeniche in musica e Gabriella Ferri. Il valore dell’arte.

Per lanciare l’ipotetico guanto si è deciso per la Big Band del Conservatorio Santa Cecilia di RomaSul bel Danubio blues al Teatro Tor Bella Monaca “contro” Vienna che ha donato infinite emozione e quel pizzico d’orgoglio che tanto giova all’inizio di un nuovo anno. A guidare l’orchestra il direttore del Conservatorio Maestro Alfredo Santoloci,  sottolinea che, con molta probabilità, il concerto di capodanno è per la prima volta in chiave blues “potrete dire di esserci stati!” e noi di SenzaBarcode eravamo lì.

Gli ottoni coi violini, gli arrangiamenti, il Maestro Alfredo Santoloci che ci conduceva all’interno d’ogni pezzo con dovizia di particolari ed allegria. Un concerto fantastico che ha portato anche a qualche lacrima di commozione per i più sensibili. Grande la partecipazione del pubblico che ha seguito con il classico batti mani l’esecuzione di un arrangiamento della immancabile Marcia di Radetzky ed è stata premiata con un bis. L’orchestra ha incassato diversi minuti d’applausi e ha scritto una nuova storia per il Teatro Tor Bella Monaca.

Si sono così inaugurate le domeniche in musica che proseguiranno domenica 11 gennaio con “Omaggio a Beniamino Gigli” –qui il programma completo-. Nel primo video una piccola raccolta dei momenti più salienti registrati la mattina del 1 gennaio 2015.

Altro spettacolo assolutamente da non perdere offerto dal Tor Bella Monaca, è in calendario per giovedì 8 gennaio ore 21.00 con la Serata Gabriella Ferri! Lo spettacolo sarà un omaggio alla grande voce romana per antonomasia, ma anche alla città stessa e alla canzone italiana. Un bouquett di arti unite “chi canterà, chi suonerà, chi reciterà, chi racconterà. Tutto e solo nel nome di Gabriella…”

Anche Eataly Roma renderà omaggio alla grande interprete della tradizione e del folclore romano Gabriella Ferri, nel Foyer del Teatro il pubblico potrà viaggiare attraverso i ricordi e i sapori della cucina povera delle borgate, quelle che Gabriella amava raccontare. Un piccolo angolo di sapori romani di una volta, prima dell’ingresso in sala.

Il Teatro di Tor Bella Monaca è molte cose, uno spazio, un’opportunità, un’emozione e come dice Alessandro Benvenuti, direttore artistico ” Le porte del nostro teatro sono sempre aperte a chiunque voglia entrare e chiedere. Sembra una cosa naive… invece è qualcosa di straordinario e semplice considerando l’idea comune che molti, sbagliando forse, hanno del teatro, che a tanti appare purtroppo come un luogo chiuso, antico, respingente, talvolta inutile e spesso sicuramente poco divertente.”

Nel video che segue un regalo di SenzaBarcode ai suoi lettori, agli amici del Teatro Tor Bella Monaca e agli appassionati di jazz, quasi un quarto d’ora di pura adrenalina, compreso l’eccitante assolo di Mauro Perrone che con il suo sax è riuscito ad ingarbugliare ogni anima presente in sala!

Sheyla Bobba

Classe 1978. È presidente dell’associazione SenzaBarcode, direttore e blogger dell’omonimo sito che si occupa di informazione su Roma. È docente di Academy SenzaBarcode e si occupa di web writing e comunicazione.

Cosa ne pensi?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: