Stefàno M5S senza risposta interrogazione bando Ama sospetto

Bando sospetto Ama indetto a ferragosto del 2014. Dichiarazioni di Enrico Stefàno (M5S): attendiamo risposta alla interrogazione del 24 settembre 2014

Il giorno 14 agosto 2014 fu indetto un bando da parte di AMA S.p.a., per l’implementazione di strumenti per il raggiungimento degli obiettivi della programmazione aziendale. Il bando era per un importo di circa 2 milioni di euro per 12 mesi, con la possibilità da parte di AMA di raddoppiare l’importo entro 12 mesi. Dalla lettura del bando veniva fuori che l’unico requisito richiesto per la partecipazione era legato alla copertura finanziaria dei partecipanti e non l’esperienza ed il profilo di attività già svolte nel settore. Tali caratteristiche costituivano quantomeno una forte limitazione alla partecipazione di molte società di consulenza più piccole ma comunque in grado di avere l’esperienza di svolgere l’incarico.

Inoltre, altro elemento sui cui si era concentrata l’attenzione del M5S Roma era riferito al fatto che era sempre una stessa società di consulenza ad aggiudicarsi tutti i bandi negli anni precedenti.

Tutto ciò ha portato, nel settembre scorso il consigliere Stefàno (M5S) a proporre interrogazione urgente al Sindaco per chiedere al riguardo se fosse opportuna una pubblicazione di un bando così importante in data 14 agosto, se si fosse provveduto a fare una attenta valutazione di costi benefici rispetto all’entità della somma stanziata per il bando stesso, e se viceversa non fosse più efficiente ed opportuno, vista la situazione finanziaria di AMA, investire i circa 2 milioni di euro per valorizzare il personale e le risorse interne. Ancora si chiedevano certezze sulla sistematica aggiudicazione o meno da parte delle medesime società.

Il M5S Roma ad oggi non ha ancora ricevuto risposta a quella interrogazione. Eppure solo due giorni fa i finanzieri assegnati all’Autorità nazionale anticorruzione hanno acquisito alcuni documenti presso la direzione dell’AMA, proprio per verificare diversi appalti sospetti di illecito da monitorare per un eventuale commissariamento. Intanto prosegue l’opera dei magistrati che con l’inchiesta Mafia capitale stanno facendo luce sugli atti dell’Amministrazione.

Alla luce di quanto sta avvenendo, forse, una risposta, il M5S capitolino ed i cittadini l’hanno comunque ricevuta. Se mai ce ne fosse ancora bisogno, “l’avevamo detto”

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: