Agenda Consiglio regionale della Valle d’Aosta

Impegni istituzionali del Consiglio regionale della Valle d’Aosta dal 6 al 12 dicembre

Sabato 6 dicembre

§ ore 16.00, a Valpelline, nella Sala dell’alpinismo, presentazione del volume “Joseph-Marie Henry, Chronique du curé de la vallée et de la paroisse de Valpelline. Diario del parroco della valle e della parrocchia di Valpelline 1935 – 1947 “. Interverranno, oltre curatore dell’opera, Enzo Blessent, il Vicepresidente dell’Assemblea regionale, David Follien, il Sindaco di Valpelline, Ermanno Riva Rivot, il Consigliere regionale Claudio Restano, il Parroco di Valpelline. Don Ivano Reboulaz Presidente associazione Amici abbé Henry, Edi Busana e l’editore della Cooperativa Liber, Nicola Alessi. Alle ore 18.00 si terrà una Messa di commemorazione nella chiesa parrocchiale di Valpelline.

Martedì 9 dicembre

§ ore 12.00, convocazione della Conferenza dei Capigruppo.

§ ore 15.30, adunanza del Consiglio regionale.

Mercoledì 10 dicembre

§ ore 9.00, adunanza del Consiglio regionale.

Giovedì 11 dicembre

§ ore 9.00, adunanza del Consiglio regionale.

Venerdì 12 dicembre

§ ore 9.00, adunanza del Consiglio regionale.

§ ore 21.00, a Châtillon, nella Chiesa parrocchiale, rappresentazione dell’opera “Cantate aux étoiles” del compositore belga André Waignein, a cura dell’Orchestre d’Harmonie du Val d’Aoste e del Coro Arcova diretti dal maestro Lino Blanchod, oltre che del soprano drammatico Gesu Zefi e del baritono Federico Longhi. Interverrà il Presidente del Consiglio regionale, Marco Viérin.

L’attività del Consiglio, gli appuntamenti culturali e gli impegni istituzionali possono variare durante il corso della settimana. Si consiglia di verificare “Il taccuino del Consiglio regionale” sul sito internet dell’Assemblea, costantemente aggiornato.

Sheyla Bobba

Classe 1978. Qualche titolo pubblicato qua e là parlando di questo e di quello. Inizio a lavorare con le parole quando ho 15 anni, in una redazione di un quotidiano locale: battevo i necrologi. Poi me li fecero scrivere. Ho scritto per la carta e poi mi sono innamorata del web writing. Ho costruito il mio primo (orribile) sito nel 2002, un .tk Nel 2012, dopo svariata acqua sotto i ponti e tante esperienze diverse ho fondato SenzaBarcode.it organo dell'omonima associazione. Gli obbiettivi principali sono: il diritto di tutti a fare informazione (ne consegue il dovere di tutti di informarsi) e il diritto alla conoscenza. Insomma, cosette. Nel 2019 (dopo 4 anni che ci rimuginavo, studiavo e prendevo coraggio) apro la webradio di SenzaBarcode: grazie a una meravigliosa squadra che credo mi trovi simpatica perchè proprio non mi molla. Il 2020 è l'anno della webradio, mi assorbe completamente (e io mi faccio assorbire per superare un anno a dir poco devastante). Tantissimi podcast, X numero di dirette e interviste, insomma l'esplosione. A gennaio 2021 grandi manovre per l'hosting: la webradio si sposta da una piattaforma esterna all'interno: i numeri salgono e salgono. A febbraio 2021 compilo questa biografia. Antipatica per vocazione. Innamorata di mio marito. Uno dei complimenti che preferisco è "sei tutta tuo padre". www.senzabarcode.it - www.associazione.senzabarcode.it - www.webradio.senzabarcode.it

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: