Flash Locorotondo: Festa del vino Novello e… le sue facce

Festa del vino novello e da vitigni autoctoni e Facce da Novello, il concorso fotografico

Torna per la 32^ edizione la Festa del Vino Novello che quest’anno si arricchisce dei Vini da vitigni autoctoni. Sabato 15 novembre Il Comune di Locorotondo-Assessorati alla Turismo ed all’Agricoltura, in collaborazione l’Istituto Agrario “B. Caramia-Gigante”, la Fondazione Agroalimentare ITS, il CRSFA “Basile Caramia”, le associazioni Pro Loco Locorotondo, I Briganti, l’Aia di Tagaro organizzano la Festa del Vino Novello e dei Vini da vitigni autoctoni.

32^ ed. Festa del Vino novello e da vitigni autoctoniIl sabato sera sarà animato da musica ed eonogastronomia nel centro storico, location scelta da tempo per valorizzare le produzioni locali.

Per accompagnare i buoni novelli che giungeranno dall’intera Regione ed i vini prodotti da vitigni autoctoni, ci saranno: panzerotti, pettole, caldarroste grazie ad Anna Laghezza ed al suo staff, mentre la Conturband animerà i vicoli!

Quest’anno è stato lanciato il concorso fotografico Facce da Novello In palio 2 consumazioni omaggio da consumare alla festa del vino novello e da vitigni autoctoni. Partecipare al concorso è facile. Basta pubblicare una foto a tema sull’evento facebook  e la foto che avrà ricevuto più “mi piace” vincerà le due consumazioni. Per chi appare nella foto e per chi l’ha scattata, in palio una consumazione omaggio a testa da utilizzare durante la Festa del Novello e dei Vini da Vitigni Autoctoni. La premiazione avverrà in piazza il 15 novembre con tanto di Conturband per festeggiare!!!

In caso di pioggia l’evento si svolgerà domenica 16 novembre

 

SenzaBarcode Redazione

SenzaBarcode è informazione libera a 360° ! Si parla di attualità, politica, società, cultura, famiglia ma anche notizie e articoli su argomenti più leggeri come lo sport, internet e MOLTO ALTRO! Notizie fornite con occhio personale ma aperto a commenti e dibattiti. Nella redazione di SenzaBarcode lavorano molte persone diverse tra loro ciascuna con la sua storia ed il suo bagaglio culturale, ed è questa disomogeneità – unita al rispetto – che fa sì che l’informazione sia sempre genuina, priva di condizionamenti di qualsiasi tipo e specialmente multi laterale. Tante penne per fare informazione libera e di qualità. Le regole in SenzaBarcode, rispetto della dignità umana e nessun tipo di violenza.

error: Condividi, non copiare!
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: